GP2 2010: Maldonado, ecco il nome buono

GP2 2010: commento alla stagione 2010 della GP2 quando il campionato è arrivato alla sua metà esatta

da , il

    La GP2 Series 2010 ha trovato il proprio dominatore. Si chiama Pastor Maldonado. L’esperto pilota venezuelano ha messo da parte la storica irruenza ed ha abbinato alle indiscusse doti velocistiche anche una superba intelligenza tattica che lo ha portato saldamente in vetta alla classifica grazie anche al bel successo avvenuto nella gara 1 di Silverstone. Giunti alla metà esatta del campionato, gli altri nomi interessanti sono quelli di Dani Clos, del ferrarista Jules Bianchi e di Sergio Perez. Nessuno di loro, però, sembra avere ad oggi lo smalto per contendere il titolo al drivere del team Rapax

    PASTOR MALDONADO. Si può parlare di fuga per Pastor Maldonado. Il venezuelano, grazie alla vittoria in gara 1 a Silverstone, ha lasciato l’Inghilterra con un bel bottino di punti e con una importante dimostrazione di costanza nei risultati dato che, contando anche ile vittorie di Istanbul e Valencia, è a tre consecutive nella più importante e premiante gara 1. Il successo inglese si concretizza al via quando Maldonado, qualificatosi secondo, brucia in partenza il poleman Jules Bianchi e gli rifila un distacco di dieci secondi sotto alla bandiera a scacchi. Per il francesino si tratta di un risultato comunque interessante che conferma i recenti progressi. Dall’edizione britannica della GP2 2010 esce rinfrancato anche il messicano Sergio Perez che vince di forza gara 2. Troppo altalenanti, però, le sue prestazioni.

    PILOTI ITALIANI. Poche le soddisfazioni da parte degli italiani in GP2. Il pilota di punta Davide Valsecchi, autore di un paio di belle prestazioni ad Istanbul e Valencia, sprofonda di nuovo nell’anonimato subendo anche dal compagno Oliver Turvey. Segnaliamo, inoltre, il ritorno del veterano Luca Filippi con la Super Nova in sostituzione dell’’infortunato Josef Kral. Al di là del risultato non esaltante, il nostro connazionale è sembrato avere il potenziale per fare bene a partire della prossime uscite. Niente di fatto per Giacomo Ricci.

    CLASSIFICA GP2 2010. Maldonado, dall’alto dei suoi 56 punti, ne vanta 19 di vantaggio sul primo degli inseguitori Dani Clos (37). Anche il pilota della Racing Engineering sta traendo beneficio da un cambio di mentalità che lo ha portato a pochi exploit ma a tanta costanza di rendimento, fondamentale in una categoria caratterizzata da un bel livellamento di valori in campo. Al terzo posto troviamo uno degli osservati speciali della serie, Jules Bianchi (31). Il pilota della Ferrari Driver Academy è al debutto. Per lui non vale quanto detto nei confronti di Maldonando e Clos. Siamo al contrario. Basti notare che dei 31 punti racimolati, 20 li ha raccolti nelle ultime due uscite. I progressi ci sono e con un pizzico di fortuna potrebbe essere proprio lui il più grande rivale di Maldonado nella seconda parte del campionato. Ricordiamoci che un certo Lewis Hamilton, nello stessa ART di Bianchi capitanata da Nicolas Todt e con lo stesso appoggio di un grande team di F1, riuscì a laurearsi campione GP2 nell’anno dell’esordio. Dietro al francese troviamo Perez a 30, Van der Garde a 27, Bird a 22, Razia a 20. Il primo degli italiani è Valsecchi, ottavo con 16 punti.