GP2 a Silverstone, gara 2: il ritorno di Carroll

GP2 a Silverstone, gara 2: ritorno vincente di Adam Carroll

da , il

    GP2 a Silverstone, gara 2: ritorno vincente di Adam Carroll

    Adam Carroll vince davanti alla sua gente di Silverstone. Dopo mesi lontano dalla GP2 e solo la gara del sabato come riscaldamento, Carroll non perde occasione per mettersi in mostra nella corsa di casa.

    Scattato dalla seconda fila, il pilota inglese che corre per la Fisichella Motorsport brucia in partenza il poleman Rodriguez – che si fa trovare impreparato al suo primo start davanti a tutti – e poi sorpassa anche Maldonado a compimento di una netta superiorità mostrata durante tutta la gara.

    Ancora terzo Nakajima arrembante nel finale ma senza successo nei confronti di Maldonado e ancora quarto Lucas di Grassi che, con questo ennesimo piazzamento, rosicchia altri punti a Glock. Il pilota tedesco, vittima di una maledizione, non conclude neanche questa gara. Stavolta la colpa è di Zaugg che lo tampona durante una fase molto frenetica della corsa.

    Chiudono la zona punti Conway e Zuber.

    Sfortunato Filippi che viene tallonato lungamente dal compagno Conway mentre era dietro a di Grassi e, infine, compie un errore che gli fa perdere ben due posizioni e – conseguentemente – pure la zona punti.

    Bella rimonta per Pantano dalle ultime file. Per il pilota della Campos Racing, però, solo un ottavo posto.

    GP2 Series, Silverstone. Gara 2: ordine d’arrivo

    01- Adam Carroll – FMS International – 36’41.162

    02- Pastor Maldonado – Trident Racing – + 4.868

    03- Kazuki Nakajima – DAMS – + 5.868

    04- Lucas Di Grassi – ART Grand Prix – + 13.748

    05- Mike Conway – Super Nova International – + 13.904

    06- Andreas Zuber – iSport International – + 14.281

    07- Luca Filippi – Super Nova International – + 19.485

    08- Giorgio Pantano – Campos Racing – + 21.842

    09- Vitaly Petrov – Campos Racing – + 24.170

    10- Bruno Senna – Arden International – + 24.333

    11- Roldan Rodriguez – Piquet Sports – + 35.385

    12- Michael Ammermuller – ART Grand Prix – + 37.752

    13- Karun Chandhok – Durango – + 38.926

    14- Filipe Albuquerque – Racing Engineering – + 40.083

    15- Ho Pin Tung – BCN Competicion – + 43.496

    16- Jason Tahinci – FMS International – + 52.194

    17- Borja Garcia – Durango – + 55.437

    18- Alexandre Negrao – Piquet Sports – + 57.342

    19- Adrian Zaugg – Arden International – + 57.604

    20- Andy Soucek – DPR – + 1:00.390

    21- Christian Bakkerud – DPR – + 1:03.276

    22- Javier Villa – Racing Engineering – a 2 giri

    Ritirati

    Kohei Hirate – Trident Racing – a 14 giri

    Timo Glock – iSport International – a 17 giri

    Sakon Yamamoto – BCN Competicion – a 21 giri

    In classifica Timo Glock resta primo con 39 ma il suo vantaggio si riduce a due sole lunghezze su Lucas Di Grassi e a 4 su Filippi. Non smuovono la loro posizione gli altri inseguitori Senna e Pantano, fermi rispettivamente a 24 e 23.