GP2 in Francia, gara 2: prima volta per Villa

GP2 in francia, 2007

da , il

    gp2 francia- villa pantano filippi

    Prima vittoria in GP2 per Villa che approfitta di un’uscita di Lapierre per condurre senza problemi la gara sprint della GP2 a Magny Cours. Villa, compagno di squadra dello sfortunato Ernesto Viso, ripaga la Racing Engineering per un weekend drammatico.

    Il momento chiave della corsa è al 17° giro quando Lapierre esce di pista e si insabbia probabilmente per un problema ai freni.

    Per Villa, a quel punto, c’è solo pista libera e nessun avversario ad impensierirlo fino al traguardo.

    Unico momento delicato è quando mancano pochi giri alla fine e dal cielo comincia a cadere qualche goccia di pioggia ma la pista non si bagna a sufficienza per disturbare l’aderenza delle vetture e tutti i piloti guidano senza problemi.

    A completare il podio ci sono due italiani. Luca Filippi, secondo, si rifà della delusione della gara 1 dove ha visto sfumare il podio nel finale ad opera di Bruno Senna. Giorgio Pantano, terzo, completa un weekend di grande sostanza e si conferma in grossa rimonta anche in campionato.

    Completano la zona punti Di Grassi, Petrov e Nakajima, quest’ultimo autore di una gara molto grintosa e con spettacolari sorpassi. Ancora a secco il leader del campionato Timo Glock, probabilmente a causa dei danni subiti in gara 1, la sua vettura è andata immediatamente in panne anche nella seconda manche francese. Altro protagonista mancato è Bruno Senna che per un errore nel finale esce dalla zona punti.

    GP2 – Magny Cours, Classifica Gara 2:

    01. Villa – Racing Engineering – 39’46″184

    02. Filippi – Super Nova – +0″603

    03. Pantano – Campos Grand Prix – +1″262

    04. di Grassi – ART Grand Prix – +15″312

    05. Petrov – Campos Grand Prix – +20″134

    06. Nakajima – DAMS – +20″520

    07. Senna – Arden – +25″895

    08. Maldonado – Trident Racing – +28″622

    09. Rodriguez – Minardi Piquet Sports – +34″408

    10. Soucek – DPR – +35″711

    11. Hirate – Trident Racing – +38″952

    12. Bakkerud – DPR – +40″721

    13. Yamamoto – BCN Competicion – +43″611

    14. Carroll – FMS – +44″249

    15. Zuber – iSport – +44″599

    16. Chandhok – Durango – +47″262

    17. Tung – BCN Competicion – +51″201

    18. Tahinci – FMS – +1’19″194

    19. Ammermuller – ART Grand Prix – +1 giro

    20. García – Durango – +2 giri

    In classifica Glock resta leader con 39 punti. Visto il suo zero in tabella, però, si avvicinano gli avversari con Filippi a 31 punti e il regolarissimo di Grassi a 29. Più staccati ma ancora in grado di dire la loro, infine, si sengalano Bruno Senna a 24 e Giorgio Pantano a 23.