GP2 Singapore 2012, Van der Garde vince l’ultima gara

GP2 Singapore 2012, Van der Garde vince l’ultima gara
da in Circuito Singapore F1, GP Singapore F1, GP2 Series
Ultimo aggiornamento:

    Van der Garde GP2 2012

    La stagione 2012 della GP2 va in archivio con Gara-2 a Singapore, vinta da Giedo Van der Garde. L’olandese ha dominato dal via alla bandiera a scacchi e nemmeno una safety car, che ha compattato il gruppo al decimo giro, ha messo a repentaglio il successo.
    Partito dalla pole, con accanto Ericsson, il pilota della Caterham è stato in grado di raggranellare subito un buon margine sullo svedese, mentre in terza piazza si è piazzato Luis Razia. Il brasiliano, dopo aver perso il titolo piloti ieri, oggi non ha mancato il podio negli ultimissimi secondi di una gara corsa sul limite dei 45 minuti, visto che la previsione di 24 giri da parte della Federazione è stata sbagliata e avrebbe portato a sforare la durata massima.

    Al via resta fermo Felipe Nasr, inghiottito a centro gruppo e autore di una bella rimonta che lo porterà fino alla settima piazza. Il risultato del brasiliano, unito al quinto posto di Valsecchi, assicura il titolo Costruttori alla Dams, davanti alla Lotus. Poche emozioni in testa, mentre la battaglia è stata accesa a centro gruppo, con Johnny Cecotto protagonista di numerosi sorpassi, dopo aver sostituito le gomme e scontato un drive through.
    Stessa penalizzazione per Canamasas, ma lo spagnolo della Lazarus ha ignorato le comunicazioni, incorrendo nella bandiera nera. Nonostante le segnalazioni dai box ha proseguito imperterrito lottando in settima posizione con Coletti: è servito un guasto sulla monoposto per fermarlo.

    Al giro 10 un testacoda di Binder, rimasto fermo a centro pista sul rettilineo di partenza, costringe la direzione gara a far uscire la safety car. Gruppo compatto ma alla ripartenza Van der Garde ed Ericsson scappano via senza problemi. Razia deve guardarsi dagli attacchi di Leimer, con lo svizzero che strapperà il podio a tempo scaduto, poche curve prima della bandiera a scacchi.

    In grande difficoltà tutti i piloti che hanno scelto di correre con le gomme supersoft: non durano più di 10-12 giri, un tema centrale per la gara di Formula 1 e per i primi piloti in griglia che partiranno con le supermorbide per il primo stint. Da segnalare l’assenza di Luca Filippi, con la monoposto danneggiata dopo l’incidente in Gara-1.

    Ordine d’arrivo GP2 Singapore – Gara 2
    1. Van der Garde
    2. Ericsson
    3. Leimer
    4. Razia
    5. Valsecchi
    6. Gutierrez
    7. Nasr
    8. Coletti
    9. Cecotto
    10. Calado

    GP2 Singapore 2012 – Gara 1
    Davide Valsecchi Singapore GP2

    Sono in due a festeggiare dopo Gara-1 della GP2 a Singapore.

    Max Chilton, che conquista la vittoria dopo esser partito in prima fila accanto a Luca Filippi e, soprattutto, Davide Valsecchi. Il pilota di Erba, con il quarto posto conclusivo mette la parola fine sul campionato, laureandosi campione. Adesso non resta che augurarsi il passaggio in Formula 1 il prossimo anno, per non replicare la disavventura di Giorgio Pantano, anch’egli campione nella serie che dovrebbe essere la rampa di lancio per la Formula 1 e che, invece, chiude le porte ai piloti nostrani.
    Max Chilton è andato subito in testa, favorito dalla partenza al rallentatore di Filippi, precipitato in settima posizione dopo la pole position.

    Primo giro concitato a Marina Bay, con il leader che si è dovuto difendere dagli attacchi di Gutierrez e la safety car in pista a causa di un incidente che ha coinvolto Binder. Alla ripartenza Chilton ha saputo scavare un solco con gli inseguitori, capitanati da Gutierrez e, cosa più importante, ha spostato in avanti il momento del cambio gomme, soffrendo meno nel finale di gara del degrado elevato riscontrato su chi ha effettuato il pit-stop in anticipo.
    La rimonta di Filippi, che è stato tra i primissimi a fermarsi per la sosta obbligatoria e risalito fino al terzo posto, è stata rallentata dal decadimento delle Pirelli. Gara sfortunata per il pilota del team Coloni, visto che ha concluso con un incidente all’ultima curva, costringendo nuovamente il direttore di gara a mandare in pista la safety car.

    Insieme a Chilton e Gutierrez, va a podio Fabio Leimer. Chi non può festeggiare nel migliore dei modi il titolo è Davide Valsecchi, quarto e, cosa più importante, davanti a Luis Razia. Domani potrà puntare al podio per congedarsi dalla GP2 nel migliore dei modi. La prima fila della gara Sprint vedrà Van der Garde partire davanti a Ericsson, poi Nasr e Razia in seconda.

    Ordine d’arrivo GP2 Singapore – top ten
    1. Max Chilton -Carlin
    2. Esteban Gutierrez – Lotus
    3. Fabio Leimer -Racing Engineering
    4. Davide Valsecchi -DAMS
    5. Luiz Razia – Arden
    6. Felipe Nasr -DAMS
    7. Marcus Ericsson – iSport
    8. Giedo van der Garde -Caterham
    9. Rio Haryanto -Carlin
    10. Nathanael Berthon – Racing Engineering

    822

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Singapore F1GP Singapore F1GP2 Series