Gp2 Spagna 2012: Van der Garde vince gara 1, a Razia gara 2

da , il

    Giedo Van der Garde

    Gara 1. E’ stata lotta a tre in gara 1 del Gran Premio di Spagna di Gp2. Calado, Van der Garde e Coletti i protagonisti della battaglia, con la vittoria che ha sorriso al pilota olandese della Caterham. In partenza, il poleman Calado riesce a conservare il comando resistendo agli attacchi di Leimer. Pessimo, invece, lo start di Richelmi – terzo in griglia -, risucchiato a centro gruppo.

    In testa Calado si è trovato a respingere gli attacchi di un arrembante Leimer nelle prime fasi di gara, mentre Van der Garde e Coletti erano davanti a Chilton.

    Primi quattro piloti in appena 3”, poco più distante Valsecchi. Al pit-stop Calado e Leimer sceglievano la sosta in contemporanea, mentre Van der Garde ha ritardato di un giro il rientro, cambiando solo due gomme: il pilota della Caterham ha agguantato la testa della corsa. «Sono partito molto bene e ho potuto mantenere il ritmo dei primi. Non mi aspettavo si fermassero così preso e avevo ancora delle gomme in buone condizioni, così ho deciso per il pit un giro dopo, spingendo al massimo. Abbiamo cambiato solo due gomme e al rientro ero davanti. Dopo si è trattato solo di gestire le gomme e mantenere il ritmo», il commento di Van der Garde.

    Valsecchi ha giocato la carta di una fermata posticipata, ma al rientro in pista il pilota della Dams era a 10” dal leader.

    Leimer è stato penalizzato per una ripartenza non sicura dal pit-stop. Dopo il drive through è precipitato in 13ma posizione. Al duo di testa Van der Garde-Calado si è unito Coletti, con un giro record a 11 tornate dal termine. Le posizioni sono rimaste invariate fin sotto la bandiera a scacchi, dopo 37 giri. Otto decimi tra Van der Garde e Calado, mentre Coletti ha chiuso a 3”8. Quarta piazza per Valsecchi, appena fuori dal podio, mentre Berthon, Onidi, Chilton, Razia, Palmer e Gutierrez hanno completato la top ten.

    Ordine d’arrivo, top ten Gara 1 – GP Spagna

    1-G. Van Der Garde (Caterham Racing) 1:00’22″966

    2- J. Calado (Lotus GP) + 0.878

    3 – S. Coletti (Scuderia Coloni) + 3.811

    4 -D. Valsecchi (DAMS) + 11.859

    5 – N. Berthon (Racing Engineering) + 15.795

    6 – F. Onidi (Scuderia Coloni) + 19.379

    7 – M. Chilton (Carlin) + 19.768

    8 – L. Razia (Arden International) + 20.072

    9 – J. Palmer (iSport International) + 27.624

    10 – E. Gutiérrez (Lotus GP) + 36.653

    Luis Razia

    Gara 2. Gara due che è stata meno incerta e combattuta, con il brasiliano Razia che è scattato davanti a tutti per restarci fino alla bandiera a scacchi. Meno regolare lo start di Chilton e Onidi, che hanno perso qualche posizione. Chi è scattato bene al semaforo è stato Berthon, abile a scavalcare Valsecchi alla prima curva e inserirsi alle spalle di Razia. Il francese resterà negli scarichi del pilota della Arden per tutti i 25 giri, senza riuscire però a insidiare il primato. Vittoria “semplice” per Razia, che la commenta così: «Ero convinto che questa gara non mi sarebbe sfuggita di mano! Ho avuto un’ottima partenza e sapevamo di avere una buon macchina già da gara 1, quando ho fatto il terzo giro più veloce: oggi si trattava solo di gestire bene le gomme e tenere gli altri dietro».

    Il leader del campionato, Davide Valsecchi, ha conquistato il terzo gradino del podio, guardandosi dagli attacchi di Calado. Ma Davide nel post-gara ha voluto sottolineare come non sia stato un grande impegno difendersi da Calado e, soprattutto, non era più veloce. «Calado era competitivo, ma è azzardato dire che andava più forte di me. Oggi solo Razia era più veloce di me. Siamo stati sfortunati nelle qualifiche perché ho trovato le bandiere gialle nel giro veloce. Questo ci ha rovinato l’intero week end, ma sono contento perché abbiamo trovato la strada giusta per ottenere questo podio».

    Deludente il risultato di Van der Garde, vincitore di gara 1, che si è dovuto accontentare del sesto posto davanti a Gutierrez, Coletti, Nasr e Crestani.

    Ordine d’arrivo, top ten Gara 2 – GP Spagna

    1-L. Razia (Arden International) 40’08″411

    2-N. Berthon (Racing Engineering) +5.256

    3-D. Valsecchi (DAMS) +5.897

    4-J. Calado (Lotus GP) + 6.575

    5-M. Chilton (Carlin) + 13.117

    6-G. Van Der Garde(Caterham Racing)+ 14.362

    7-E. Gutiérrez (Lotus GP) + 14.874

    8-S. Coletti (Scuderia Coloni) + 19.223

    9-F. Nasr (DAMS) + 19.703

    10-F. Crestani (Venezuela GP Lazarus) + 21.570

    Classifica generale mondiale piloti – GP2

    1. Valsecchi 129 punti

    2. Razia 104

    3. Calado 69

    4. Van der Garde 60

    5. Gutierrez 59

    6. Chilton 57

    7. Leimer 41

    8. Nasr 28

    9. Dillmann 27

    10. Coletti 26