Gran Premio di Portogallo: parlano i protagonisti

Il Gran Premio di Portogallo è stato ufficialmente aperto dalla consueta conferenza stampa di presentazione, con i protagonisti del MotoGp 2009 - i piloti del Team Fiat Yamaha Valentino Rossi e Jorge Lorenzo - a presenziare l'evento

da , il

    Il Gran Premio di Portogallo è stato ufficialmente aperto dalla consueta conferenza stampa di presentazione, con i protagonisti del MotoGp 2009 – i piloti del Team Fiat Yamaha Valentino Rossi e Jorge Lorenzo – a presenziare l’evento.

    Valentino Rossi, Campione del Mondo in carica e leader dell’attuale classifica, ha dichiarato che “E’ il momento cruciale della stagione quindi questo mese sarà fondamentale. Sono tutte piste buone per me e 30 punti sono un buon vantaggio, ma non eccessivo. Bisognerà rimanere molto concentrati per non ripetere Indianapolis.

    Mi ricordo dello scorso anno qui. E’ stata una grande sorpresa e un grande giorno,” ha continuato il suo compagno/rivale (secondo in classifica) Jorge Lorenzo, vincitore all’Gran Premio dell’Estoril nel 2008, “Oggi è diverso, anche a livello di gomme. Dovremmo iniziare da zero e ritrovare il ritmo. Sono fiducioso e felice di essere qui in Portogallo.

    Rossi e Lorenzo scenderanno in pista in Portogallo con la una livrea speciale che il Centro Stile Fiat ha disegnato per promuovere il lancio della Fiat Punto Evo, ultima evoluzione della Grande Punto: le moto saranno bianco e argento (al posto del classico bianco-blù) con la scritta ‘Punto Evo’ al posto del logo Fiat sulle carene; Rossi e Lorenzo indosseranno una speciale tuta celebrativa, con lo spagnolo che avrà anche un casco che richiama la missione lunare del 1969 con stampata la frase di Neil Armstrong “Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande passo per l’umanità.”

    Alla conferenza stampa – dove erano presenti anche Mika Kallio (Pramaca Racing), Andrea Dovizioso (Repsol Honda) e Herve Poncharal (team manager del Monster Yamaha tech3) – si è parlato anche dell’arrivo di Ben Spies nel team Yamaha Tech3 per il 2010: sia Rossi che Lorenzo hanno dichiarato che il pilota statunitense ha tecnica e carattere da vendere e sarà di sicuro uno dei protagonisti del prossimo Motomondiale.