Grand Prix lancia la bomba: Schumacher in Toro Rosso con Massa, Alonso alla Ferrari!

Grand Prix lancia la bomba: Schumacher in Toro Rosso con Massa, Alonso alla Ferrari! Clamorose invenzioni nel mercato piltoi 2008

da , il

    Grand Prix lancia la bomba: Schumacher in Toro Rosso con Massa, Alonso alla Ferrari!

    Più di un addetto ai lavori sostiene che i test che Michael Schumacher sta per effettuare sono in realtà qualcosa di più che un aiuto alla Ferrari nella preprazione della vettura 2008 senza il traction control. A lanciare l’idea bomba è stato Andrea de Adamich che nella puntata di Grand Prix di ieri, su Italia 1, ha previsto un Michael Schumacher di nuovo pilota, ma al volante di una Toro Rosso che sarà a tutti gli effetti il “team B” della Ferrari.

    Roba da strafantascienza. Chissà che funghetti c’erano nella mensa di Mediaset quel giorno…

    Fatto sta che l’ipotesi potrebbe avere un fondo di verità.

    Il punto di partenza è che Michael Schumacher è ancora in perfetta forma ed effettivamente sente di dover trovare ancora la sua reale dimensione fuori dalle piste. Probabilmente non ha più la testa per lottare gara dopo gara, punto su punto, contro i vari Raikkonen-Alonso-Hamilton. Ha però voglia di correre, tirare staccate, limare decimi e restare nel suo VERO mondo.

    Non è un mistero, inoltre, che ci siano già stati dei contatti tra il suo manager Willi Weber e Gerhard Berger per acquistare delle quote della Toro Rosso.

    Il team ex-Minardi, grazie allo stesso Schumacher, potrebbe avere dei rapporti ancor più stretti con la Ferrari e con il suppporto tecnologico di Maranello, potrebbe fare un ennesimo salto di qualità.

    A quel punto il tedesco potrebbe ritrovare una seconda giovinezza o, almeno, una seconda carriera dove fare la chioccia ad esempio al talentuoso Vettel. Questa ipotesi, se tutti gli incastri lo consentissero, sarebbe auspicabile addirittura già dal 2008. Un’altra ipotesi, ancor più clamorosa e assurda, verosimilmente immaginabile solo dal 2009, invece, vedrebbe correre in Toro Rosso sia Michael Schumacher che Felipe Massa, con Fernando Alonso al fianco di Kimi Raikkonen a Maranello.

    Messa così sembra davvero roba da allucinazioni. Non mettiamo, però, limiti alle novità regolamentari. Se davvero dovesse essere legalizzata la vendita di telai, ad esempio, nel giro di pochissimo ci troveremo sullo schieramento 22 vetture identiche e qualunque pilota, almeno in teoria, sarebbe in grado di poter vincere.

    Restando, invece, con i piedi per terra, le uniche verità da salvare sembrano i contatti tra Schumacher e Berger ed il probabilissimo avvicinamento del tedesco e della Ferrari alla Toro Rosso.