Hamilton a Valencia ha rischiato di non correre

lewis hamilton ammette di aver avuto problemi di salute e di aver rischiato di non poter prendere parte al gran premio di valencia

da , il

    Tornare a casa con 8 punti in tasca dopo aver persino rischiato di non partire è un bel bottino per Lewis Hamilton che lascia Valencia e il GP d’Europa 2008 con un bel sorriso e tanta fiducia per il prosieguo della propria stagione.

    DOLORE AL COLLO. Già dalle qualifiche, il pilota McLaren ha accusato una forma influenzale che gli ha causato un forte torcicollo. Per tenere a bada il fastidio ci sono volute infiltrazioni e antidolorifici. “Stavo talmente male che faticavo ad alzarmi in piedi. Ad un certo punto ho pensato di non correre” ha ammesso Hamilton solo dopo la gara. Per i prossimi Gran Premi, invece, tutto dovrebbe essere risolto.

    WEEKEND POSITIVO. Smaltita la fatica, l’anglocaraibico tira le somme e traccia un bilancio decisamente roseo malgrado non sia arrivata la sperata vittoria:“Non mi lamento del secondo posto perché qui è difficile superare. Ho dimostrato che potevo tenere il passo della Ferrari per cui le nostre prestazioni non sono in discussione. Anche sul fronte dei costruttori ci siamo ulteriormente avvicinati”

    OCCASIONE PERSA. Si gusta il buon risultato anche Ron Dennis. Il boss del team, però, fa notare che le cose sarebbero potute andare ancora meglio se solo Hamilton fosse partito in pole position:“Era evidente che Massa ed Hamilton avevano la stessa benzina in qualifica. Se avessimo voluto metterne un po’ meno saremmo quindi andati in pole e la gara poteva essere nostra dato che in gara le prestazioni si sono equivalse. Vista la natura del tracciato, però, abbiamo preferito una strategia più conservativa e tutto sommato è andata bene così”.