Hayden “Lord of Thieves”

intervista hayden dopo il mugello

da , il

    Nella giornata di prove del lunedì, diventata ormai un’istituzione di questo mondiale quasi come le libere del venerdì, la parola passa ad Hayden, stars&stripes man del Kentucky che sul circuito italiano si è piazzato sul terzo gradino del podio alle spalle di Rossi e Capirossi.

    Un lunedì di prove decisamente positivo per le Honda tutte. Melandri davanti, poi le due HRC di Nicky e di Pedrosa. Solo quarta e quinta la Yamaha di Edwards e Rossi.

    Hayden, ritemprato dopo la fatica di domenica, si confessa: “Speravo di “rubare” la vittoria agli italiani. In pista c’erano scintille, ma alla fine non sono riuscito a farcela. Io e Pedrosa siamo stati i più veloci stamane, e per tutto il weeekend avevamo lavorato bene. E’ stato bello tornare sul podio, ma ovviamente punto sempre a vincere“.

    Poco di che lamentarsi, però.

    Il passo dei primi due davanti era impressionante.

    Hayden resta comunque in testa alla classifica mondiale a 99 punti, anche se deve però condividerla con Capirossi, forte dei 20 punti conquistati domenica dopo il duello con Rossi. A favore del centauro americano resta comunque un team forte e motivato e una moto che può permettersi ancora di sbagliare qualche piccolo passo. Probabilità che, invece, in Ducati dovranno cercare di eliminare al più presto.

    La moto di Loris, domenica, soprattutto verso fine gara e quindi con le gomme finite, sembrava un cavallo imbizzarrito.

    La strada è ancora lunga e siamo solo alla 6 gara disputata… in attesa del prossimo spettacolo spagnolo.