Hayden pessimista dopo i Test MotoGP 2012 a Sepang: “Avrei preferito iniziare meglio”

L'americano Hayden è pessimista sui risultati delal Ducati usciti dalla tre giorni di test della MotoGP 2012 svolti a Sepang

da , il

    Motomondiale Gp Malaysia

    Lo statunitense della Ducati ufficiale, Nicky Hayden non riesce proprio a trovare qualcosa di positivo nella tranche di tre giorni di test del Motomondiale 2012 che sono andati in scena sul tracciato internazionale dei Sepang. Del resto nessuno sarebbe contento dell’undicesimo posto ottenuto nel terzo step di prove malesi: “Oggi avrei preferito essere più avanti, non c’è dubbio, ma questo è stato il mio primo vero test dell’anno e posso dire di avere un feeling migliore in frenata e in curva e che la moto mi da feedback più preciso”.

    Quanta delusione c’è in casa Ducati, per l’esito dei test della MotoGP 2012 a Sepang, si capisce dall’umore dei due piloti e soprattutto di Hayden che ha fatto di tutto per essere presente in Malesia, dopo l’operazione alla spalla, per contribuire allo sviluppo della GP 12.

    Kentucky Kid avrebbe voluto una prestazione migliore dell’undicesimo tempo ottenuto nel terzo e ultimo step dei test collettivi malesi: “Anche i tempi non sembrano risentire, al contrario di quanto avveniva l’anno scorso, quando l’asfalto diventa più caldo e scivoloso. Ci resta molto da lavorare, abbiamo ancora del chattering e dobbiamo migliorare in uscita di curva. Abbiamo molte idee che non abbiamo potuto provare a causa del meteo dei primi due giorni”.

    Infine, messe da parte le preoccupazioni per un’altra possibile stagione da incubo per Borgo Panigale, simile al disastro MotoGP 2011, zero vittorie, Hayden prende per buoni i miglioramenti fisici alla spalla infortunata: “Sono molto contento di come sta guarendo la spalla. Con altre tre settimane di riposo e riabilitazione dovrei essere vicino al 100 % della forma in vista dei test di Jerez”.