Honda: Dovizioso fiducioso per Jerez

Dopo il podio ottenuto nella prima gara del Qatar, il pilota della Honda, Andrea Dovizioso si proietta con fiducia alla prossima gara che si svolgerà sul circuito di Jerez, nonostante i pronostici diano per favoriti alla vittoria finale, i centauri iberici

da , il

    Il centauro italiano della Honda ufficiale, Andrea Dovizioso giunge a Jerez de la Frontera, secondo appuntamento della MotoGP 2010, con le motivazioni di chi cerca la prima vittoria stagionale. Infatti, dopo il podio conquistato nel Gran Premio del Qatar, le quotazioni del forlivese del Team Honda Repsol, sono ulteriormente salite. Il rinvio del GP del Giappone è ormai dimenticato e nonostante la pista spagnola non sia tra le sue preferite cercherà di raccogliere il massimo. Poi, nei test Post-GP di lunedi, cercherà di migliorare la sua RC212V e portarla a livello di Ducati e Yamaha.

    Dopo il podio ottenuto nella prima gara del Qatar, svoltasi sul tracciato internazionale di Losail, il pilota della Honda, Andrea Dovizioso si proietta con fiducia ritrovata alla prossima corsa che si svolgerà sul circuito spagnolo di Jerez, nonostante i pronostici diano per favoriti alla vittoria finale, i centauri iberici.

    Con la brutta prestazione di Dani Pedrosa nella gara iniziale del Motomondiale, si libera un posto tra i Fantastici 4 che lottano e lotteranno fino alla fine per la conquista del titolo iridato 2010. Tra le Yamaha M1 di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, con l’aggiunta della Ducati di Casey Stoner, si potrebbe inserire di prepotenza la candidatura di Andrea Dovizioso.

    Anche se le Honda hanno manifestato più di un problema in Qatar e la pista di Jerez non è tra le preferite di Dovizioso, l’italiano della Repsol vuole far bene a tutti i costi e dimostrare di essere un pilota all’altezza di una moto ufficiale: “eravamo molto motivati per la gara del Giappone e sicuramente porteremo avanti quella determinazione per Jerez. Ad essere onesti la pista non è una delle mie preferite ed è abbastanza lenta ma il pubblico e l’atmosfera sono incredibili, perché ci sono sempre tanti spettatori nella tribune e le colline. In passato non ho mai avuto risultati davvero decenti su questa pista, ma ora stiamo arrivando a Jerez dopo un importante risultato in Qatar e non vedo l’ora di correre questa gara e di continuare nella direzione positiva che abbiamo intrapreso. Il mio obiettivo è quello di mantenere lo slancio che abbiamo e costruire su di esso le prossime gare. Aspetto anche con impazienza il test Post-Gp di lunedi. Quest’anno non ci sono così tante opportunità di testare e lunedi sarà importante e lavoreremo sodo per trarne il massimo profitto”.