Honda: Dovizioso, obbiettivo top five

Dopo un 2009 condito da alti e bassi, il pilota della Honda ufficiale, Andrea Dovizioso è pronto a cominciare la sua nuova avventura nella MotoGP 2010 e prendersi le sue rivincite

da , il

    Il 2009 non è stato un anno da ricordare per il pilota nostrano della Honda ufficiale, Andrea Dovizioso. Infatti, se si esclude la splendida vittoria di Donington, il Dovi è riuscito a collezionare, durante la scorsa MotoGP, soltanto una serie di piazzamenti che non andavano oltre il quarto posto. Il 2010 sembra essere proprio l’anno della riscossa per Andrea , che rimane l’unico superstite della crisi nella quale è piombata la Honda. Per il suo team manager personal, Gianni Berti, l’italiano può agguntare la top five della classifica generale.

    Dopo un 2009 caratterizzato da alti e bassi, il pilota della Honda ufficiale, Andrea Dovizioso è pronto a cominciare la sua nuova avventura nella MotoGP 2010 e prendersi le sue rivincite personali contro tutti i detrattori dello scorso Motomondiale. L’obbiettivo del Dovi, secondo il suo team manager Gianni Berti, è entrare tra i primi cinque piloti della classifica iridata a fine stagione.

    Le quotazioni del cenaturo di HRC sono salite con il terzo tempo ottenuto in Qatar e con la gara di Losail in arrivo, il manager del numero 4 è convinto che la top five sia un obiettivo alla portata del proprio protetto.

    I due giorni di test effettuati sul tracciato del Qatar sono stati molto importanti per il team Repsol, che ha modificato la moto, soprattutto a livello di telaio, al fine di adattare lo stile di guida di Andrea alla Honda. Insomma, i meccanici hanno lavorato duramente e Dovizioso si è detto molto soddisfatto per i miglioramenti generali e ora ha più fiducia nella sua RC212V.

    Berti ha aggiunto: “ovviamente non è ancora sufficiente: vogliamo migliorare per ci sarà molta competizione per il podio, ma questa è la via giusta. Credo che si possa correre per la top 5”.