Honda: Dovizioso partecipa ad “una gara x Luca”

Andrea Dovizioso ha partecipato, entusiasta, alla gara benefica da cross organizzata dal collega MotoGP, Marco Melandri

da , il

    Andrea Dovizioso, dopo il Motocross dei campioni di Cavallara, torna in sella ad una moto da cross, ma questa volta per scopi benefici. Il pilota italiano della Honda HRC, insieme ad altri professionisti della specialità hanno raccolto fondi per Luca Pellegrini, il crossista rimasto vittima di un grave incidente.

    Andrea Dovizioso, ad una settimana dall’evento di Cavallara, è tornato in pista insieme a molti colleghi della MotoGP e ai piloti professionisti del cross, con lo scopo di raccogliere fondi per Luca Pellegrini, il crossista diciassettenne di Bagnolo Mella (Brescia), rimasto vittima di un grave incidente in allenamento sul circuito di Castellari.

    La manifestazione benefica, organizzata da Marco Melandri e Alberto Martinelli, è stata un vero successo, infatti, il riscontro in termini di pubblico è stato veramente positivo.

    Anche se la vittoria è andata alla coppia Cairoli-Melandri, il Dovi non ha affatto sfigurato al cospetto dei trionfatori di questa splendida giornata. Dopo una brutta caduta in gara 1, nella seconda manche, Dovizioso ha dato vita ad un duello entusiastamante con Marco Melandri per la quarta piazza, riuscendo a spuntarla proprio all’ultima curva.

    Ma ecco le dichiarazioni di Andrea Dovizioso, al termine della competizione che lo ha visto protagonista:“anche oggi abbiamo vissuto una bellissima giornata di sport e di beneficienza. Devo ringraziare Marco per quello che è riuscito ad organizzare, davvero bravo! E’ raro poter vivere una giornata così, assieme agli altri piloti, con serenità e condividendo la passione per le due ruote che ci lega. Purtroppo nel paddock ci incontriamo raramente, mentre questa è stata una bellissima occasione per stare insieme tra noi e con il pubblico, che oggi è stato davvero caloroso. La manifestazione è stata impeccabile, il circuito è molto tecnico e difficile, ma bellissimo e il pubblico ci ha sostenuto molto. Grazie a tutti e speriamo che ci siano altre occasioni di stare insieme per aiutare chi ha bisogno”.