Honda HRC : Pedrosa meglio di Hayden

da , il

    La brutta caduta di Dani Pedrosa venerdì Pomeriggio.

    Continua la striscia negativa di Nicky Hayden che, non classificandosi per la seconda volta consecutiva in zona podio, vede avvicinarsi ulteriormente i suoi inseguitori, guidati da uno spettacolare Daniel Pedrosa, ora a solo 22 punti di distacco dal compagno di squadra in Classifica generale.

    Un frustrato Nicky Hayden ha dichiarato : “E’ stata una giornata un po’ frustrante perché non avevamo abbastanza velocità. Venerdì eravamo un po’ indietro e l’annullamento delle qualifiche ieri non ha aiutato ma quello che conta di più è che i ragazzi davanti a me erano più veloci oggi. Ho la sensazione di aver dato tutto oggi e sono fiero di quello ma, a questo livello, a volte non basta.

    Il team Honda Repsol HRC si consola ancora una volta con il campioncino Daniel Pedrosa, capace di una gara esemplare dopo il brutto volo di venerdì, partito con molte ferite alle ginocchia e alle mani ma bravissimo ad giungere terzo al traguardo, viste le condizioni sovraumane di Rossi e Capirossi.

    Dani Pedrosa ha commentato così la sua gara : “Questo risultato è ottimo! La grande incognita oggi era di sapere se avrei corso o meno e, fino all’ultimo minuto, c’è stato un dubbio. Quando ho scelto di correre, mi hanno fatto un’iniezione e così il dolore al ginocchio è andato via. Durante la corsa, ho avuto male al piede ed al ginocchio sinistro, ma non al ginocchio destro”. “Ho preso una buona partenza però mi aspettavo che i leader scappassero e pensavo che i tempi sarebbero stati un po’ più veloci, alla fine ero molto stanco. La mia moto aveva soltanto il set-up basico perché ho perso del tempo in prova, poi in gara ho guidato al limite. La cosa più importante è che abbia ottenuto questo risultato. Sono anche stato fortunato con l’annullamento delle qualifiche ed è stato molto, molto importante per me partire dal quinto posto oggi.” “Devo ringraziare tutti alla Clinica Mobile perché hanno lavorato molto duramente per me e mi hanno convinto che potessi correre; Si sono presi tanta cura di me, hanno svolto un lavoro molto speciale. Ringrazio anche il mio team perché mi hanno incoraggiato e mi hanno aiutato a correre. Grazie a tutti, non dimenticherò questa giornata.”