Honda in crisi: Dovizioso, unico supersitite!

Mancano poche settimane all'inizio ufficiale della MotoGP 2010 con il Gran Premio del Qatar, ma in casa Honda c'è molta preoccupazione per l'andamento dei risultati dei test svolti fin qui

da , il

    Una delle pchissime notizie in questo scorcio di pausa dalle competizioni della MotoGP 2010, è la crisi che sta attraversando i team che appartengono alla Honda. Tutti i piloti della HRC hanno riscontrato grandi difficoltà nei recenti test svolti prima a Sepang e poi in Qatar. L’unica moto e centauro a salvarsi dal disastro iniziale della casa motocilclistica giapponese è l’italiano Andrea Dovizioso che alla chiusura della due giorni a Losail ha ottenuto il terzo tempo e soprattutto è riuscito a star sotto il minuto e 56 basso. Caduta per il compagno di squadra, Dani Pedrosa.

    Mancano poche settimane all’inizio ufficiale della prossima MotoGP 2010 con il Gran Premio del Qatar, ma in casa Honda c’è molta preoccupazione per l’andamento dei risultati dei test svolti fin qui. Infatti, sia il team satellite, che quello ufficiale soffrono il confronto diretto contro Yamaha e Ducati.

    L’unico pilota in grado di far andare questa RC212-V è Andrea Dovizioso, che sembra trovarsi praticamente a suo agio con il nuovo motore e con la messa a punto del set-up ideata dalla sua squadra.

    Mentre nel Motomondiale 2009 era il Dovi a riscontrare enormi difficoltà con l’assetto della propria HRC, a suo giudizio troppo rigida sulle sopensioni, nel 2010 sono tutti gli altri piloti Honda ad avere problemi di setting e di motore. Da Melandri a Pedrosa, sono tutti convinti che bisogna cambiare qualcosa, a livello di potenza e stabilità, per invertire la pericolosa tendenza dei test svolti fino ad oggi.

    Alla fine della sessione di Losail Andrea ha voluto fare una simulazione di gara, ma la pista era troppo scivolosa a causa della forte umidità, ma secondo il talento nostrano la sua Honda può sorpendere anche Rossi e Stoner: “ovviamente dobbiamo continuare a lavorare duro, ma sono contento di affrontare il primo round della stagione con il pacchetto che abbiamo raggiunto finora, perchè abbiamo accorciato su Casey e siamo più vicini a Valentino”.