Honda: Melandri fatica a Sepang

Marco Melandri, può dirisi soddisfatto della tre giorni di test svolti sul circuito internazionale di Sepang

da , il

    Il nuovo pilota della Honda satellite di Fausto Gresini, Marco Melandri ha concluso il secondo round dei test di Sepang, percorrendo una lunghezza di sessanta tornate e raggiungendo il dodicesimo tempo. Il ravennate, ex Kawasaki, riparte dalla Malesia con la consapevolezza di non aver trovato ancora il giusto feeling con la sua Honda RC212V del Team Gresini. Mentre, il team mate, Marco Simoncelli è rimasto vittima di un brutto incidente all’altezza della curva numero 7. L’ex iridato della 250cc dice di non ricordare nulla dell’accaduto.

    L’ex centauro della Kawasaki, Marco Melandri può dirisi soddisfatto a metà della tre giorni di test svolti sul circuito internazionale di Sepang. Il pilota della Honda di Gresini ha conquistato il dodicesimo crono complessivo delle prove pre-stagione, percorrendo 60 giri in totale.

    Melandri dovrà ancora lavorare tanto per portare la sua moto a livelli di competitività che gli possano permettere di guadagnare punti e posizioni importanti nella MotoGP 2010.

    Mentre Macio arrancava tra le curve malesi del circuito, il compagno e connazionale Simoncelli perdeva il controllo della sua Honda, rendendosi protagonista di una terribile caduta, per fortuna senza alcuna complicazione.

    Comunque, il ravennate si augura di poter essere più competitivo nei prossimi test in Qatar: “è stato un vero peccato torno a casa contento a metà. Chiaramente la scivolata della prima mattina ha in parte condizionato il lavoro di oggi ma in me resta la parziale delusione. Faremo gli esami di riparazione nei prossimi test che si svolgeranno a metà marzo con la speranza che sul quel circuito le cose vadano meglio.