Honda MotoGP: cosa succede al team Gresini?

Ennesima prova incolore per gli uomini della Honda di Fausto Gresini, viste i pessimi riscontri cronometrici emersi dai recenti test effettuati sulla pista di Losail, il quale sarà il teatro della prima gara della MotoGP 2010

da , il

    I test di Sepang e quelli più recenti di Losail hanno evidenziato, senza ombra di dubbio, il dominio a due tra la Yamaha di Valentino Rossi e la Ducati di Casey Stoner. Oltre al probabile duello fra i due talenti assoluti della MotoGP, nessuno ha potuto evitare di notare il disastro senza precedenti della Honda, ufficiale e no. Le pessime prestazioni di Marco Melandri e Marco Simoncelli nell’ultimo test del Qatar non lasciano grandi speranze per questo inizio di stagione al team San Carlo Gresini. La RC212V 2010 satellite sembra soffrire delle nuove sospensioni Ohlins e del nuovo motore.

    Ennesima prova incolore per i piloti e tecnici della Honda di Fausto Gresini, visti i pessimi riscontri cronometrici emersi dai recenti test effettuati sulla pista di Losail, il quale sarà il teatro della prima gara della MotoGP 2010.

    Ad essere in chiara difficoltà non è solo il team satellite, ma anche la RC212V ufficiale sembra particolarmente in affanno. Infatti, basti vedere che Dani Pedrosa, terzo classificato della scorsa MotoGP 2009, nelle ultime prove del Qatar, è riuscito a guadagnare solo il diciasettesimo tempo.

    I piloti del Team Honda Gresini sono ancora in alto mare, sotto il profilo tecnico, infatti, Marco Melandri ha cercato in ogni modo di capire e interpretare la sua Honda, ma non è riuscito a trovare il giusto assetto e alla fine ha rimediato anche una caduta nella quale la moto è andata parzialmente distrutta.

    Stessi problemi di motore e sospensioni, dunque di guidabilità, per Marco Simoncelli e ciò ha creato molta delusione e preoccupazione a pochi giorni dalla prima gara proprio sullo stesso tracciato internazionale di Losail.

    Tecnici e piloti, comunque, continuano a credere però a credere nella forza della Honda e nelle sue capacità di reazione nell’affrontare un momento particolarmente difficile con un sostanzioso sforzo economico e tecnico.