Honda MotoGP: Dani Pedrosa torna alla vittoria

Bella gara di Daniel Pedrosa, domenica al Sachsenring

da , il

    Bella gara di Daniel Pedrosa, domenica al Sachsenring. Lo spagnolo del Team Honda Repsol corre una gara senza sbavature e conquista la seconda vittoria della stagione, confermandosi l’unico vero rivale di Jorge Lorenzo (con Valentino Rossi out, naturalmente).

    Il primo posto non serve a molto in ottica mondiale MotoGP, dominato da Porfuera con un margine tranquillizzante, ma è la conferma dell’ottimo lavoro svolto da Pedrosa e dalla Honda per portare al top una moto che a inizio stagione sembrava la meno performante della categoria.

    Sono molto contento perché siamo tornati a vincere ed è una sensazione fantastica.”

    Daniel Pedrosa non può che essere contento del risultato ottenuto nel Gran Premio di Germania di domenica scorsa: parte alla grande, vince il duello con Jorge Lorenzo e si invola a vincere la solita corsa in solitaria.

    Non era facile, perché quando una gara viene fermata c’è tutta la tensione di ritrovarsi in griglia di partenza per un nuovo via. Per fortuna oggi è andato tutto bene nelle due frazioni,” ha dichiarato Pedrosa, ricordando che la gara è stata sospesa e ripresa dopo l’incidente di Randy De Puniet.

    Al primo start sono stato molto vicino a Lorenzo, il ritmo era buono fino a quando hanno fermato la gara, ci siamo guardati come per chiedere cosa sia successo…” ha continuato il rider Honda, “Dopo il restart siamo andati ancora meglio, abbiamo fatto un piccolo cambiamento alla sospensione posteriore trovando più grip pur non sostituendo gli pneumatici. La partenza è stata buona, al secondo tentativo sono riuscito a passare Lorenzo e andare in fuga per questa vittoria meritata per la squadra.”

    Pedrosa conclude dicendo che vincere in Germania gli ha dato più soddisfazioni che nel GP d’Italia: “Le sensazioni sono migliori del Mugello, perché ero partito e non c’erano avversari. Qui ho lottato con Lorenzo e l’ho battuto, che per noi è importante. Il weekend è stato perfetto e ho voluto celebrarlo indossando la maglietta della Spagna campione del mondo!