Honda: Simoncelli battuto da Aoyama

Dopo tre giorni di test con la Honda MotoGP a Sepang, Marco Simoncelli è andato in vacanza, in attesa di tornare solo con le prove di inizio febbraio, sempre in Malesia

da , il

    Marco Simoncelli, dopo la tre giorni di test con la Honda MotoGP a Sepang, ha preso la via delle vacanze, in attesa di tornare in moto solo con le prove di inizio febbraio, sempre in Malesia. Il nuovo pilota della Honda di Fausto Gresini, ha chiuso le sue prove prenatalizie con il tempo di 2’03″20, compiendo 60 giri ed una simulazione di gara. In pista con lui c’era Hiroshi Aoyama, che è stato più veloce in 2’02″30, a pochi decimi dal record del tracciato. Per entrambi, il lavoro svolto sulla pista malese sarà utile per addattarsi subito alle MotoGP.

    Marco Simoncelli, per concludere l’intenso programma di lavoro sul circuito di Sepang, in occasione dei test riservati ai debuttanti della classe regina, ha effettuato una simulazione di gara basata sui 21 giri previsti dal GP.

    Il nuovo pilota della Honda satellite di Fausto Gresini, ha compiuto le tornate previste con un passo di 2’04″.

    A fine test, il centauro originario di Coriano ha dichiarato: “ho finito e sono sfinito. In tre giorni ho percorso circa 900 chilometri, un bel regalo di Natale. Sono contento, mi aspettavo di andare un po’ più forte, ma considerato il fatto che il tempo sul giro non era il mio obiettivo principale sono estremamente soddisfatto”.

    “Abbiamo lavorato sodo, raccogliendo ulteriori informazioni che sicuramente mi saranno utili quando inizieremo a fare sul serio già dai test di Sepang di inizio febbraio. Prima della simulazione ho fatto segnare un tempo di 2’03″20, ma ho avuto la sensazione di poter fare decisamente meglio se le condizioni della pista fossero state diverse”, ha commentato il pilota del team di Fausto Gresini.

    Con l’ex campione della 250cc in Malesia, c’era anche l’attuale iridato della menzionata e scomparsa categoria Hiro Aoyama, il giapponese ha compiuto, invece, 150 giri sfiorando per pochi decimi il record della pista.