Honda: Simoncelli pronto per il Mugello

Il pilota del Team satellite di Fausto Gresini, Marco Simoncelli con l'ultima prestazione offerta a Le Mans che gli è valsa la prima top ten conquistata in carriera di MotoGP, si presenterà al Mugello con l'intenzione d puntare a qualcosa di più e magari dar fastidio ai piloti più forti

da , il

    Per il pilota della Honda del team Gresini, Marco Simoncelli, la vita in MotoGP è più complicata di quanto aveva previsto, ma dopo aver ottenuto la prima top ten in carriera a Le Mans e la prima piazza nella classifica dei piloti esordienti, questo fa ben sperare per il prossimo Gran Premio che si svolgerà davanti ai tifosi italiani del Mugello. Per l’ex centauro della Gilera 250cc, sarà la prima volta sul circuito nostrano in veste di pilota della classe regina e non vorrà perdere l’occasione per continuare a migliorare e sviluppare la moto per le prossime gare della stagione.

    Il pilota del Team satellite della Honda di Fausto Gresini, Marco Simoncelli, con l’ultima prestazione offerta sullo storico circuito dove si corre la 24 ore di Le Mans che gli è valsa la prima top ten conquistata in carriera di MotoGP, si vuole presentare al Mugello con l’intenzione di puntare a qualcosa di più e magari dar fastidio ai piloti più veloci.

    Dopo i problemi di adattamento alla potenza dei motori della classe regina e dopo aver faticato nei primi giorni del Qatar, Simoncelli è riuscito ad andare, per la terza volta consecutiva a punti in questa stagione e lo ha fatto, ottenendo, in Francia, il miglior risultato da quando è approdato in Top Class.

    Con questo risultato, Super Sic sta entrando gradualmente nella nuova categoria con grande autorità e si è imposto in classifica mondiale, all’ottavo posto, primo tra i rookies di questa stagione, anche se con un solo punto di vantaggio su Hector Barberá.

    Peccato che Marco abbia perso due posizioni nelle ultime battute del GP di Francia, ma ancora una volta ha dimostrato di essere in costante crescita, elemento che è spesso mancato al numero 58, soprattutto nella scorsa stagione in 250cc.