Honda-Stoner: primo contatto per strapparlo alla Ducati

Anche se la MotoGP 2010 è appena cominciata, le squadre più importanti si stanno organizzando per il futuro, infatti la Honda ufficiale ha lanciato il primo contatto con il pilota australiano della Ducati, Casey Stoner

da , il

    Nonostante il fatto che il Motomondiale 2010 sia appena cominciato, le grandi case costruttrici stanno già avanzando i propri piani e progetti per il prossimo avvenire. La prima a muovere i passi verso questo obbiettivo è la Honda ufficiale. Il Team Repsol cerca il pilota di punta della Ducati, Casey Stoner e a confermare l’inizio del lungo corteggiamento, lunedì pomeriggio, Livio Suppo si è trattenuto a lungo nel camper dell’australiano della Desmosedici, dove era presente anche il padre di Casey che gli fa da manager.

    Anche se la MotoGP 2010 è appena cominciata con i primi due appuntamenti del Qatar e di Jerez de la Frontera, le squadre più importanti si stanno organizzando per il futuro. La Honda ufficiale, attraverso l’ex inquilino di Borgo Panigale, Livio Suppo, ha lanciato il primo contatto con il pilota australiano della Ducati, Casey Stoner.

    Da quando Suppo è approdato alla corte della HRC, si è cominciato a parlare dell’ipotesi di un approdo del campione mondiale MotoGP 2007 in sella alla Honda ufficiale. Ricordiamo che il buon Livio, è colui che portò Stoner in Ducati. Dunque, fra i due esiste un rapporto speciale, derivato e rafforzato dal fatto che quando, nel 2009, l’australiano è rimasto fuori per tre gare, il manager italiano è stato uno dei pochi a difendere il Canguro Mannaro dai commenti maliziosi, di chi avrebbe voluto vederlo distrutto dal duello contro Valentino.

    L’unica cosa che si può dire a questo punto, è che Stoner sta considerando la possibilità di cambiare aria e tornare alla Honda, anche perchè i giapponesi non vedono in Andrea Dovizioso e Dani Pedrosa, la forza e il talento per riportare il titolo mondiale in casa HRC.