HRC: “Sono le prove, e tutto va bene”

Parlano i piloti Honda dopo la prima giornata di prove al Sachsenring

da , il

    Conclusa la prima giornata di prove, i team tirano le somme di questo nuovo appuntamento tedesco del Sachsenring.

    I riflettori sono puntati sul

    team che in questo momento è in testa alla classifica e soprattutto sui due piloti che stanno dando battaglia, uno per conservare la sua leadership, l’altro per scrollarsi di dosso l’immagine da bambino ubbidiente e mostrare di essere rponto per vincere un titolo mondiale…anche al suo primo anno in MotoGP.

    Ecco le parole di Hayden e Pedrosa alla fine della prima giornata di prove libere.

    Daniel Pedrosa

    Nella sessione del mattino ho sfruttato il tempo a disposizione per adattarmi al tracciato, dove non avevo mai guidato una MotoGP. Il cielo era nuvoloso e l’asfalto era un poco umido all’inizio, quindi soltanto a metà turno sono arrivati dei veri passi avanti. Nel pomeriggio ho cercato di migliorarmi lavorando anche sul set-up, sul telaio e sui pneumatici. Ho avuto qualche piccolo brivido, ma tutto sommato è normale in sella a moto così potenti. La mia posizione è buona ma il lavoro da fare è ancora parecchio: le qualifiche saranno cruciali“.

    Nicky Hayden

    Siamo apparsi abbastanza in forma oggi, sicuramente più che in tanti venerdì del resto della stagione, e questo è importante. Ci serve ancora un po’ di tempo per progreidre, ma sento che il week-end è cominciato bene. Dobbiamo migliorare ancora in qualche area, sono fiducioso che sia un obiettivo possibile. Le qualifiche qui saranno fondamentali, bisognerà marcare un giro senza errori. E domenica ci vorrà una bella partenza”.