I 5 momenti sportivi più emozionanti del 2015

I 5 momenti sportivi più emozionanti del 2015
da in Formula 1 2017, MotoGP 2017, Rally 2017, WTCC
Ultimo aggiornamento: Martedì 29/12/2015 18:20

    Gp Giappone

    L’anno solare si è concluso e il 2016 è appena iniziato. Abbiamo voluto ripercorrere le tappe, i Gran premi, le immagini che rimaranno impresse nelle menti dei tifosi di tutto il mondo. Avete preferito l’esaltante MotoGP delle mille polemiche o la Formula 1 dominata dalla Mercedes? Il 2015 è stato anche l’anno d’apertura della rivoluzionaria Formula E che ha fatto il boom di ascolti nella stagione d’esordio. Noi di Derapate abbiamo cercato di trovare i 5 momenti più emozionanti di ogni categoria per ritrovare i momenti sportivi più belli e significati del 2015.

    Formula E

    La prima stagione di Formula E è partita a fine 2014 ma il vero boom di ascolti è arrivato nel 2015. Il primo campionato vinto da Nelson Piquet Jr è piaciuto sia agli addetti ai lavori che ai tifosi del motorsport che si sono appassionati seguendo le gare con le monoposto completamente elettriche.

    Rally Mexico 2015

    Il mondiale Turismo e quello Rally sono stati dominati da due fuoriclasse. Da una parte “Pechito” Lopez con la Citroen, dall’altra Sebastien Ogier a bordo della Volkswagen Polo hanno conquistato facilmente i titoli mondiali piloti. Questi piloti hanno dimostrato tutto il loro talento durante l’intera stagione.

    La vittoria di Vettel in Malesia ha entusiasmato tutti i tifosi della Rossa. Vedere un pilota, arrivato da poco a bordo della Ferrari, portare subito al successo la monoposto di Maranello è stato qualcosa di emozionante. Nel 2016 da Vettel si attende un ulteriore passo in avanti per lottare con Hamilton per la vittoria del titolo mondiale piloti.

    GP Belgio

    La stagione di Formula 1 è stata emozionante con diverse battaglie e momenti entusiasmanti. Sebastian Vettel ha cercato di spezzare il dominio delle frecce d’argento ma non ha potuto nulla contro un Lewis Hamilton in versione super. La stagione dell’inglese è stata incredibile e il terzo titolo iridato è stato strameritato.

    Gp Argentina

    Il finale della MotoGP non è piaciuto. Troppe polemiche, poca chiarezza e spettacolo. La cavalcata di Valentino Rossi, a 36 anni suonati, è stata bellissima e ricca di emozioni. Peccato per il finale con penalizzazione che ha tolto un possibile titolo al campione di Tavullia.

    562

    PIÙ POPOLARI