Incidente Alex De Angelis MotoGP Motegi 2015: “Tornerò presto”

Incidente Alex De Angelis MotoGP Motegi 2015: “Tornerò presto”
da in Alex de Angelis, Incidenti MotoGP, Motegi MotoGp, MotoGP 2017, MotoGP Giappone, MotoGP Live in diretta, News MotoGP
Ultimo aggiornamento: Domenica 25/10/2015 05:02

    De Angelis

    Buone notizie per Alex De Angelis. Il pilota del Team e-motion Iodaracing, dopo lo spaventoso incidente durante le Prove Libere del Gran Premio del Giappone della MotoGP, può finalmente rientrare nella sua San Marino. De Angelis prenderà Domenica 25 Ottobre un volo speciale dell’Alitalia diretto a Roma: il pilota dovrà volare in posizione orizzontale per non sforzare la schiena dopo le numerose fratture riportate. Una volta atterrato in Italia verrà trasportato all’Ospedale di Stato di San Marino dove continuerà la sua degenza e inizierà la fisioterapia. Seguite insieme a noi la gara della MotoGP Sepang 2015 LIVE in diretta web con aggiornamenti, risultati e classifiche.

    Alex De Angelis ha voluto spiegare la sua situazione tramite un comunicato ufficiale che cita testualmente: “Finalmente domenica, salvo imprevisti dell’ultima ora, si torna a casa – ha spiegato lo stesso De Angelis – Non sarò veramente a casa mia, ma all’Ospedale di San Marino potrò rivedere tutti i miei amici e finalmente riparlare in italiano con il personale sanitario. Colgo l’occasione per ringraziare la mia famiglia, mio padre e mio fratello che mi hanno raggiunto in Giappone, il mio Team e Giampiero Sacchi, il Dottor Michele Zasa della Clinica Mobile che sono stati vicinissimi a me. Mi spiace per quanto successo, alla fine è andata bene perché non mi sono fatto nulla e devo essere contento di poter tornare a correre in moto. A casa mi aspetta una riabilitazione lunga a difficile, ma c’è sia il tempo, sia la voglia di tornare in sella al più presto. Non nascondo che mi piacerebbe essere a Valencia, se si potrà, per fare un saluto a tutti gli addetti ai lavori, magari utilizzando la Clinica Mobile per continuare a fare le mie terapie. In questo momento non voglio dimenticare nessuno ringraziando ancora quanti mi hanno mandato milioni di messaggi sia personali, sia sui social. Sapere che c’è tanta gente che ti rivuole in moto fa molto piacere in questi momenti difficili. Stare bloccato tutto il tempo a letto è noioso, quindi ogni secondo speso per leggere un messaggio è stato un momento piacevole. Tornerò presto!”

    Alex De Angelis

    De Angelis

    Alex De Angelis, dopo il terribile incidente occorsogli durante le prove libere del Gran Premio di Motegi, è tornato a parlare e lo ha fatto telefonicamente con la Gazzetta dello Sport. Il pilota della ART ha cercato di tranquillizzare i suoi fans e amici spiegando il suo stato fisico e mentale degli ultimi giorni. Dalle ultime analisi effettuate sono state riportate: fratture di diversa entità a sei vertebre, scapola, clavicola, un forte trauma cranico che è sfociato il giorno successivo all’impatto in una piccola emorragia intercranica, nonché un importante trauma polmonare. De Angelis è ancora ricoverato in Giappone e potrebbe restarci ancora per lungo tempo. Seguite insieme a noi la gara della MotoGP Australia 2015 LIVE in diretta web con aggiornamenti, risultati e classifiche.

    Alex De Angelis ha impattato contro un guardrail, tra la curva 9 e la curva 10, ad una velocità di 100km/h. Un impatto tremendo come si può notare dal bollettino medico successivo. Tante fratture, emorraggia intracranica e trauma polmonare. Ora per il ‘Dea’ ci sarà una lunga riabilitazione e sopratutto dovrà essere sistemato il prima possibile il problema ai polmoni come lo stesso Alex ha spiegato alla Gazzetta: “Il problema grosso in questo momento sono i polmoni: se nelle prossime analisi riscontreranno nuovi problemi, i tempi per tornare a casa si allungheranno.” Per De Angelis ha poi spiegato la sua situazione fisica: “Quando sto sdraiato immobile non sto malissimo, ma ho la spalla rotta e ogni volta che uso il braccio per muovermi sento dolore. Poi c’è la schiena, anche lei direi che non è in condizioni ottimali”. Insieme a De Angelis ci sono Giampiero Sacchi e Michele Zasa della clinica mobile della MotoGP ma presto Alex rivedrà suo papà e suo fratello in volo verso il Giappone. I tempi di recupero per De Angelis parlano di almeno 2 mesima lo stesso pilota, forse in modo fin troppo ottimistica ha concluso: “Ci vuole un miracolo ma mi piacerebbe esserci a Valencia per l’ultima gara dell’anno in programma l’8 Novembre”.

    MotoGP Motegi 2015 incidente Alex De Angelis

    Bruttissima caduta durante le prove libere 4 della MotoGP Motegi 2015. Protagonista è Alex De Angelis: il riders è caduto dopo 10 minuti delle FP4 tra la curva 9 e la curva 9. Il pilota è rimasto per qualche momento a terra privo di conoscenza per poi essere soccorso dalla Medical Car. Dal circuito fanno sapere che Alex è cosciente, respira e parla. E’ stato trasportato in elicottero presso l’ospedale più vicino. Sospiro di sollievo per il fatto che De Angelis sia sveglio, da chiarire però le attuali condizioni e soprattutto la dinamica dell’incidente.

    10.00: Ci sono fratture alle costole e alle vertebre (T7, T8, T9, L4 e poi fratture trasversali a T2, T4 T8), ma senza apparente coinvolgimento del midollo osseo e una microfrattura dello sterno: situazione sicuramente seria, ma non grave.

    09.00: Così il responsabile del team Ioda, Gianpiero Sacchi, che si è diretto in auto all’ospedale: “Ha delle microfratture che non toccano il midollo, non c’è alcun versamento di sangue, e deve fare degli esami pure per fegato e reni. Ai polmoni ha preso una grande botta, ma pare non ci siano versamenti. È svenuto per la botta sulla schiena, ma poi è tornato cosciente e ha mosso subito le gambe. È pieno di botti e molto dolorante, dovrà fare altri esami, da nei prossimi due giorni c’è una domenica e lunedì è festa nazionale, vediamo come fare”. Rossi ha visto la dinamica: “Sono passato lì subito dopo, credo abbia fatto un high side perché c’era una traccia nera sul cordolo, per poi andare a sbattere a sinistra sul guard rail. Vederlo così a terra mi ha spaventato, mi fa piacere sapere che stia meglio, è un gran sollievo”. Il responsabile della Clinica Mobile, il dottor Zasa: “È una situazione di media gravità, ha molte fratture alle vertebre, è importante che il midollo non sia coinvolto ed è davvero rassicurante che la Tac sia negativa. Penso che per lui la stagione sia conclusa, credo che lo rivedremo in pista l’anno prossimo”. 07.35: Parla il Dottor Zaza della Clinica Mobile: “De Angelis aveva perso conoscenza, ma poi l’ha recuperata e questo ci ha rassicurato, ma per capire davvero quali sono le sue condizioni bisognerà aspettare ancora”.

    07.30: Dinamica dell’incidente ancora da chiarire. Dalle parole di Loris Capirossi però sembra che Alex stia bene.

    Incidente Alex De ANgelis

    07.20: Dopo le cure mediche presso il circuito, Alex é portato in elicottero in ospedale.

    1301

    PIÙ POPOLARI