Incidente Rossi, Lorenzo: “Vale mi manchi”

Nonostante Jorge Lorenzo sia il principale beneficiario del brutto incidente occorso a Valentino Rossi, anche il pilota maiorchino della Yamaha riconosce la mancanza in pista di un centauro del calibro del campione del mondo

da , il

    Il grave infortunio rimediato da Valentino Rossi al Mugello, che lo terrà fuori dalle gare per almeno 3 mesi, ha colpito anche il suo compagno di squadra alla Yamaha, Jorge Lorenzo. In gara, il maiorchino non ha potuto niente contro un Super Dani Pedrosa che ha portato a termine una gara spettacolare. Alla fine, Lorenzo si è dovuto accontentare del secondo posto, un risultato che lo tiene in testa alla classifica della MotoGP, ma avrebbe voluto vincere per dedicare la vittoria al collega infortunato. Lo spagnolo della M1 lo ha comunque fatto mettendosi una t-shirt gialla 46 sul podio.

    Il centauro spagnolo, Jorge Lorenzo è il principale avversario di Valentino Rossi al titolo iridato, ma dopo il brutto incidente capitato al pesarese sul tracciato del Mugello, anche il pilota maiorchino della Yamaha M1 riconosce di sentire la mancanza, in pista, di un centauro del calibro pari a quello del campione del mondo della MotoGP.

    Lorenzo non ha potuto, sulla pista toscana, compiere la rimonta che gli era riuscita sul circuito di Jerez a causa di una prestazione super del pilota della Honda, Dani Pedrosa che ha ottenuto pole position e vittoria. Porfuera avrebbe voluto dedicare la vittoria al rivale di tante epiche battaglie durante il Motomondiale del 2009, ma ha potuto esibire sul podio solo una maglietta gialla con il numero 46.

    Neanche al numero 99 Yamaha piace vincere facile come nella celebre reclame, visto che Rossi starà fuori per almeno 3 mesi, ma il fatto che il giovane iberico abbia guadagnato 90 punti in classifica su 100 a dispozione, è un grande risultato che non dipende solo dalle disgrazie altrui. Sarebbe scandaloso se Porfuera perdesse il mondiale a favore di Pedrosa o chissà chi altro!

    Rossi è caduto durante le prove libere del Gran premio d’italia 2010 e tutti, non son passati neanche quattro giorni, ne attendono il ritorno con ansia perchè credono che senza di lui ci sia meno spettacolo.

    Se qualcuno succederà a Valentino nell’albo d’oro dei campioni è meglio che sia il suo erede più naturale, Lorenzo, il quale a fine gara ha voluto fare gli auguri di pronta guarigione al compagno italiano: “è stato molto strano oggi Se correre senza Valentino, sono felice che i tifosi lo abbiamo onorato. Volevo vincere per dedicargli la vittoria, ma non è stato possibile, così tutto quello che posso fare è dire ‘get well soon!”