Incidenti tra compagni di squadra: da Perez-Ocon a Prost-Senna, le collisioni più famose

Perez e Ocon si sono toccati durante il Gran Premio di Baku e hanno gettato al vento il podio. I contatti più strani. gli incidenti più spettacolari tra compagni di box nella storia della Formula 1.

da , il

    Incidenti tra compagni di squadra: da Perez-Ocon a Prost-Senna, le collisioni più famose

    Il GP Baku F1 2017 è stato ricco di colpi di scena e manovre al limite, il contatto Vettel-Hamilton è finito al tribunale sportivo. Il tedesco della Ferrari ora rischia grosso dopo la “ruotata di reazione” nei confronti della Mercedes del britannico. Ma anche un altro incidente ha fatto molto discutere ed è stato quello tra le due Force India di Sergio Perez e Esteban Ocon. I due piloti si sono toccati durante la gara e hanno getto al vento un più che probabile doppio podio.

    Otmar Szafnauer, uomo di punta del team anglo-indiano, ha tuonato: “è inaccettabile quanto successo, parleremo con i piloti perchè non si può colpire il proprio compagno di box“. L’inconveniente di Baku è una scena vista e rivista nella storia della Formula 1. Diversi team hanno dovuto gestire situazioni paradossali con i due piloti in lotta e finiti a contatto o entrambi fuori pista. Di seguito gli incidenti più spettacolari e storici tra compagni di box.

    Prost-Senna GP Giappone F1 1989

    Uno dei duelli più belli e spettacolari della storia della F1 è sicuramente quello tra Alain Prost e Ayrton Senna. I due piloti sono stati compagni e rivali per diverse stagioni. Nel Gran Premio del Giappone della F1 1989 ci fu uno scontro epico tra di loro. Il brasiliano era costretto a vincere per mantenere accese le speranze di vincere il titolo e al 46° giro decise di attaccare il compagno di box. Le due McLaren Honda si toccarono. Prost scese dalla monoposto mentre Senna, aiutato dai commissari, riprese la gara e vinse. A fine GP fu però squalificato per essersi avvantaggiato dall’aiuto degli stewards.

    Hakkinen-Coulthard GP Austria F1 1999

    Dieci anni più tardi, ancora due McLaren finirono per toccarsi. Questa volta furono Mika Hakkinen e David Coulthard i protagonisti di questo contatto. Al via del GP, Hakkinen venne affiancato da Coulthard alla seconda curva. Il finlandese era in vantaggio nella traiettoria ma venne attaccato dal compagno di box. Risultato? Häkkinen finì in testacoda, ripartendo in ultima posizione, mentre Coulthard passò in testa al GP.

    Montoya-R.Schumacher GP USA F1 2002

    Un episodio che fece molto discutere fu quello tra Montoya e Ralf Schumacher nel Gran Premio degli Stati Uniti del 2002. Al secondo giro Montoya affiancò il compagno di squadra all’esterno della prima curva. Il contatto fu inevitabile. Il fratello minore di Michael Schumacher perse l’alettone posteriore, mentre il colombiano scivolò in settima posizione.

    Vettel-Webber GP Turchia F1 2010

    Tornando ai giorni nostri, come dimenticarsi del contatto tra Sebastian Vettel e Mark Webber nel Gran Premio della Turchia 2010? Si sta correndo il 40º giro del GP. Vettel è pressato da Hamilton e tenta il sorpasso sul compagno di squadra Webber alla staccata della curva 12. Prima dell’inizio della curva le due Red Bull si toccano. Vettel finisce in testa-coda e la sua monoposto viene danneggiata irrimediabilmente.

    Hamilton-Rosberg GP Spagna F1 2016

    Uno degli episodi più chiacchierati della scorsa stagione è stato il contatto tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg nel Gran Premio di Spagna della scorsa stagione. Pronti via e Rosberg passa Hamilton. Giunti alla Repsol l’inglese prova a ritornare davanti al team-mate, il tedesco chiude la traiettoria la Mercedes numero 44 finisce sull’erba. Hamilton perde il controllo della vettura e finisce contro quella del compagno. Un doppio ritiro incredibile.