Indianapolis 2017, Fernando Alonso dopo la gara: “Esperienza unica”

Fernando Alonso si è dovuto ritirare per un problema tecnico alla sua monoposto. Lo spagnolo è rimasto piacevolmente soddisfatto dell'esperienza fatta e del calore dei tifosi americani.

da , il

    Indianapolis 2017, Fernando Alonso dopo la gara: “Esperienza unica”

    L’avventura di Fernando Alonso alla 500 Miglia di Indianapolis si è conclusa con un ritiro anticipato. Lo spagnolo, quando mancavano una ventina di giri all’interminabile gara a stelle e strisce, ha dovuto parcheggiare la sua monoposto per una noia tecnica al suo motore Honda. Una persecuzione per Alonso visto che molto spesso gli è capitato questo problema anche a bordo della sua McLaren in Formula 1. Alla fine il suo sogno di vincere la 500 Miglia di Indianapolis al suo primo tentativo non si è realizzato. Bisogna però ammettere che l’ex ferrarista ha disputato una grande gara e una settimana da protagonista alla Indycar. Dopo una buona qualifica Alonso è riuscito lungamente a restare nel gruppetto dei primi in gara. Lo spagnolo ha anche condotto i giochi per diverse tornate, poi la rottura nella parte finale di gara ha spento i suoi sogni di gloria. Nel complesso Alonso è rimasto soddisfatto di ciò che è riuscito a fare.

    “Mi son divertito, è stata un’esperienza unica e indimenticabile – ha spiegato lo spagnolo a fine gara – mi spiace per non essere riuscito a tagliare il traguardo sotto la bandiera a scacchi. Per un pilota non è mai bello avere delle noie tecniche che ti costringono al ritiro. A parte questa rottura sono comunque soddisfatto di ciò che sono riuscito a fare durante questa settimana”. Lo spagnolo ora tornerà in pianta stabile in Formula 1, ma con la felicità per aver provato nuove emozioni: “Disputare la 500 Miglia di Indianapolis è stato molto bello. Questa è la corsa più antica di tutte ed è leggendaria – ha continuato Alonso – non sono americano, ma ho sempre guardato con ammirazione a questo tipo di corse. Ringrazio il team per gli aiuti e il supporto avuto in queste settimane e anche i tifosi americani che mi hanno sempre acclamato a gran voce durante il weekend”. A Fernando è stato chiesto quale sarà il suo ricordo più bello di questa esperienza: “Sicuramente quando ho visto il mio numero in cima alla colonna della classifica davanti alla tribuna centrale. Spero che qualcuno abbia immortalato quell’immagine perchè mi piacerebbe stamparla e appenderla in casa. Vedere il mio numero davanti a tutti ad Indianapolis è stato veramente bello”. Ora per Alonso è tempo di pensare nuovamente alla F1 e ad una McLaren Honda ancora a secco di punti dopo sei Gran Premi.