Ingrid porta-fortuna

Gossip a go go su Ingrid Tence, la bellissima moglie di Loris Capirossi, ammiratissima in MotoGP

da , il

    ingrid

    Tempo fa, precisamente al termine delle qualifiche per il GP di Shangai, un allegro Capirossi, sia per il terzo posto conquistato, sia per il concetto espresso nelle sue successive parole, aveva rilasciato ai giornalisti una perla di indubbio splendore: “Infine, vorrei salutare il marito di mia moglie che oggi compie gli anni”.

    Tra le risate generali per una finta tresca neanche troppo sottintesa della moglie dell’impavido centauro, la bella Ingrid Tence (questo è il suo vero nome, è triestina e adesso ha anche abbandonato la sua fluente chioma scura per passare ad un più modaiolo biondo platino che sta benissimo in tv nella sua missione di inviata) non ci aveva dato troppo peso e aveva continuato a seguire il suo amato Loris in lungo e in largo, ospite fissa dei box per la gioia del marito e degli occhi dei telespettatori.

    Capita a volte, in questi frangenti, di assistere ad un evento di motomondiale con Ingrid annessa e improvvisamente sentir provenire dal folto pubblico maschile superbi commenti di ammirazione incondizionata.

    E non solo per la pole del buon Loris che oggi ha dato il meglio di sè.

    In tutto il mio disinteresse verso la quasi totalità dei programmi tv, ho però notato che ci sono alcuni eventi ricorrenti (espressione trasognata e sorriso inspiegabilmente inebetito) che si manifestano in corrispondenza di alcune immagini ieratiche quali la visione di Ingrid (moglie di Capirossi) che rende improvvisamente ducatisti anche i tifosi di Harada, o di Adriana (moglie di Maldini) che sana magicamente la demoralizzazione interista, o di Ilary (moglie di Totti) che stempera il conflitto tra bianco-azzurri e giallo-rossi, fino ad arrivare ad un’altra celebre Adriana (moglie di Karembeu) che ruba sorrisi a destra e a manca.

    Pochissimo tepo fa ho letto un’ intervista di Loris Capirossi che affermava: “Da quando c’è Ingrid al mio fianco, le cose vanno sempre meglio”.

    Ipse dixit.

    E a vedere dai risultati di oggi, come non credergli?!