James Toseland: “sarò da subito competitivo”

James Toseland ottimista dopo i test in notturna a Losail

da , il

    James Toseland

    I test di Losail del passato week end hanno messo in evidenza un pilota che è arrivato alla Motogp con il titolo di campione del mondo, ma che sicuramente non può essere annoverato tra i superfavoriti: James Toseland.

    Alla fine delle prove il pilota inglese in sella alla sua Yamaha M1 del team Tech3 ha staccato il secondo miglior tempo, battuto solo da un Jorge Lorenzo anche lui con la M1 e soprattutto entrambi con le stesse gomme: Michelin.

    James Toseland è molto soddisfatto:”conoscevo bene il circuito di Losail, quindi non ho dovuto perdere tempo per impararlo, in ogni caso, ottenere il secondo tempo assoluto è stato veramente fantastico: più o meno, ho girato quattro secondi sotto al tempo che feci l’anno scorso nella Superpole nel Mondiale Superbike, è incredibile! E poi, sono anche sceso mezzo secondo sotto alla pole di Rossi del 2007, e ciò è senza dubbio incoraggiante. Tutto questo dimostra come sia cresciuto il mio feeling con le Michelin da qualifica, perché per sfruttare bene l’extragrip che offrono bisogna fidarsi veramente tanto… Volevo arrivare in MotoGP per far vedere che sono competitivo, e ci sto riuscendo: adesso non vedo l’ora di affrontare la prima gara”.

    Non ha paura di nessuno il pilota inglese, le sue dichiarazioni sono sempre molto forti e mettono in evidenza una sicurezza nei propri mezzi notevole. Tra pochi giorni tutti i proclami e le auto-promozioni a pretendente al titolo finiranno e verranno fuori i soliti piloti che lotteranno per la vittoria.

    Dopo i tre top riders che faranno la differenza, Casey Stoner, Valentino Rossi e Daniel Pedrosa, ci sarà il posto per qualche comprimario che potrebbe essere anche James Toseland. La concorrenza è agguerrita. Non è che basta girare 4 secondi più forte della Superbike per essere protagonista in Motogp.