Jarno Trulli e la nuova era Toyota

Jarno Trulli e la nuova era Toyota

da , il

    Jarno Trulli e la nuova era Toyota

    Tanti riconoscimenti nella produzione di vetture di serie e tante figuracce nella massima competizione motoristica internazionale. E’ questa la Toyota. E’ questa la squadra a cui il talentuoso Jarno Trulli ha lasciato i migliori anni della sua carriera agonistica. Per entrambi il 2008 sarà l’anno della svolta?

    A crederci per primo è il Team Principal Tadashi Yamashina che si pone di fronte ad un piano biennale per arrivare al successo:“Siamo consci che c’è ancora molto lavoro da fare. Pensiamo di aver individuato le aree da migliorare e punteremo sulla forza del gruppo per entrare tra i primi 3 team entro il prossimi due anni”

    Quanto a Jarno Trulli, nonostante le continue delusioni, il pescarese non perde la fiducia:“Abbiamo capito in che direzione andare e la squadra ha le risorse e le potenzialità per fare il salto di qualità. Pecchiamo di inesperienza rispetto ai nostri concorrenti ma non ci manca altro” “Le nostre prestazioni – ha proseguito Trulli – negli ultimi anni sono state al di sotto delle aspettative ma non voglio tirarmi indietro. Voglio vincere e voglio fare la mia parte. Il 2007 è stato molto frustrante per me perché eravamo partiti con altre ambizioni. Purtroppo non riuscivamo a creare carico sulle gomme e a portarle alle temperature ottimali. Non a caso siamo andati meglio sulle pista calde” “Adesso – ha concluso l’italiano – guardiamo al futuro. Intanto non ci sarà più il controllo della trazione e di questo ne sono felice perché si potrà tirar fuori qualcosa in più, per quanto piccola, dalle nostre doti di guida. Per il resto credo che i nuovi regolamenti livelleranno un po’ di più le prestazioni e se è vero che abbiamo capito dove abbiamo sbagliato, potremmo iniziare la nostra risalita”.