Jarno Trulli fa un nuovo record con la Toyota

Jarno Trulli fa un nuovo record con la Toyota durante i test di inizio stagione 2008 in bahrain il pilota abruzzese ha girato assieme alla Ferrari

da , il

    Jarno Trulli fa un nuovo record con la Toyota

    Nuovo record per Jarno Trulli con la Toyota. Mai come quest’anno il pilota italiano aveva messo da parte l’ottimismo per finire in depressione cronica così presto!

    Solitamente, infatti, il talentuoso driver pescarese sfoggiava incredibile fiducia nella sua squadra per poi doversi ricredere a stagione in corso o, almeno, dopo qualche Gran Premio.

    Quest’anno è bastato un mese di test per farlo ritornare nella stessa identica posizione degli altri anni. E pensare che pure noi ci eravamo convinti, ascoltandolo parlare un paio di settimane fa, mentre descriveva un grande futuro per la scuderia nippo-tedesca e spiegava che stavolta no, stavolta non sarà un altro flop!

    Invece sì. Tempi alla mano, il confronto in Bahrain con la Ferrari è sembrato disarmante. D’accordo i missili rossi. Ma la Toyota lumaca dove la vogliamo mettere?

    “Ferrari e McLaren sono fuori dalla nostra portata - ha ammesso Trulli ad Autosprint - dire che puntiamo al podio è quindi irreale”.

    “Sarà impossibile andare oltre alla lotta con i team di seconda fascia e questo potrà darci delle soddisfazioni solo se, come sembra, la BMW non farà grandi cose”.

    Il carattere del pilota italiano, però, si vede ancora nel finale quando Jarno ammette di conservare ancora un filo di speranza su un 2008 migliore dell’anno precedente:“La TF108 è migliore rispetto alla macchina precedente. Siamo messi meglio in termini di affidabilità e nel comportamento con gomme usurate, cosa che lo scorso anno ci ha penalizzato molto”.

    Deve essere quest’ultima considerazione, condivisa dal resto del team che ha fatto immediatamente drizzare le antenne al team manager Pascal Vasselon, il quale ha ripreso il nostro pilota:“La TF108 è tutt’altra cosa rispetto alla TF107. E’ normale che all’inizio ci siano stati dei problemi ma ci sono grandissime potenzialità da tirar fuori”.

    “E’ sbagliato però - prosegue Vasselon nella critica a Trulli – fare allarmismi. Ci sono in programma molti sviluppi che passano dai prossimi test di Barcellona e arrivano fino a Melbourne. In Australia ci sarà una monoposto molto diversa dall’attuale e, cosa ancora più importante, molto più veloce!”.