Jazeman Jaafar è un nuovo baby-fenomeno? La Williams ci crede e gli concede un test

Ci piace segnalare in anteprima nuovi possibili talenti che presto (o tardi) potrebbero affacciarsi in Formula 1 e dettare legge

da , il

    jazeman-jaafar al volante di una williams virtuale...

    Ci piace segnalare in anteprima nuovi possibili talenti che presto (o tardi) potrebbero affacciarsi in Formula 1 e dettare legge.

    Lo abbiamo fatto anche con Lewis Hamilton quando, sconosciuto ai più, iniziava a farsi notare dalle grandi platee.

    Ora ci riproviamo. Segnatevi questo nome: Jazeman Jaafar. Poi, ne riparliamo tra 7 anni…

    14 anni, nato in Malesia. Altro che pilota in erba. Qui siamo di fronte ad una vera incognita.

    Per adesso Jazeman Jaafar ha vinto 2 gare su 4 della Formula BMW in Asia. Fosse solo per questo, però, il suo nome resterebbe lì e non arriverebbe certo alle cronache della Formula 1.

    Ne parliamo perché la Williams lo ha ingaggiato per fare un test.

    Ovviamente data la sua giovane età non ha potuto scendere davvero in pista. Si è dovuto accontentare di dare gas al supersimulatore della factory di Grove.

    “Il team ha messo a punto la vettura in configurazione Sepang per me, visto che è la pista che conosco meglio - ha fatto sapere Jaafar – Questo simulatore è impressionante. E’ molto simile alla realtà. E’ enorme e sembra molto un simulatore di volo, con uno schermo a 360°. Non potevo credere alla fortuna che ho nell’essere sostenuto da Sir Frank e correre per la Williams è il mio sogno.”

    Per la cronaca, Jaafar ha girato due secondi più lento di Nico Rosberg. A voi le considerazioni…