Jean Todt presidente FIA: vittoria pilotata

Jean Todt presidente FIA: vittoria pilotata

Jean Todt si appresta a diventare il nuovo Presidente della FIA

da in Formula 1 2017, In Evidenza, Jean Todt, Max Mosley
Ultimo aggiornamento:

    Qual è il colmo per il Presidente della Federazione Internazionale dell’Automobile? Vincere le elezioni in modo pilotato! La battuta non fa ridere. Per niente. Pare sia tutto vero. Tutto già scritto. Tutto scontato. Ari Vatanen sta lì tanto per fare scena e tra una settimana Jean Todt vincerà a mani basse.

    JEAN TODT. Più o meno tutti i più grandi personaggio del mondo dei motori, tra i quali lo stesso Max Mosley, si sono esposti: votate per Jean Todt o andate al diavolo. E’ questo in sintesi il proclama ufficiale della campagna elettorale mossa dal moderno Napoleone delle 4 ruote. Secondo la stampa inglese esiste una vera e propria lobby e prova di ciò ne sarebbe lo scorretto ruolo avuto dall’attuale dirigenza FIA che, in barba alla morale ed alla correttezza delle proprie elezioni, ha più volte invitato a scegliere l’ex Ferrarista come nuovo capo.

    MAX MOSLEY. Che l’inciucio sia degno della miglior tradizione all’italiana lo dimostra proprio il presidente uscente. Rimasto attaccato alla poltrona nonostante uno scandalo di dimensioni cosmiche lo abbia investito, Max Mosley è riuscito ad eliminare il nemico Flavio Briatore ed ha poi decretato il suo successore, Jean Todt, spianandogli la strada per la vittoria elettorale. Bella roba. Ora la sua lettera d’addio diventa un proclama alla correttezza che strappa un beffardo sorriso: “Sono fiducioso che la Fia riconoscerà quanto complesso e difficile sia il compito che attende il mio successore e la sua squadra. L’elezione è una gara trasparente e democratica e so che sceglierete saggiamente” Max Mosley ha reso noto che si ritirerà a vita privata ma che spera comunque di poter essere utile a chi verrà dopo di lui. Il Presidente uscente ha, inoltre, ricordato i progressi fatti durante la sua gestione in tema di sicurezza. Questo sì, gli va riconosciuto. Onestamente, però, c’è da sperare che sia ricordato anche per i pasticci combinati.

    353

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017In EvidenzaJean TodtMax Mosley