John Hopkins: ancora sotto i ferri del chirurgo

il pilota statunitense John Hopkins tornera sotto i ferri del dottor Ting per rimuovere la placca di metallo sia quella nella mano sinistra che quella nel piede sempre sinistro, che gli hanno procurato diversi problemi nella stagione 2008

da , il

    Questo e’ il periodo delle revisioni dei piloti. Molti sfruttano questa pausa fino ai prossimi test nel 2009 per sistemare tutte quelle fratture che durante la stagione sono state “rattoppate” per continuare a correre. Sono tanti ad essere andati dal chirurgo: Casey Stoner e Toni Elias, Sete Gibernau e adesso anche il pilota Kawasaki, John Hopkins.

    L’operazione, effettuata dal professor Ting, consistera’ nella rimozione della placca di metallo dal piede sinistro e una dalla mano sinistra. Nei test appena svolti dalla Kawasaki a Phillip Island il pilota americano era molto sofferente, e questa operazione gli dovrebbe permettere di tornare ad essere il pilota competitivo e spettacolare che conoscevamo ai tempi della Suzuki.

    Per quanto riguarda gli ultimi recenti test australiani, John Hopkins si e’ piazzato dietro al suo nuovo compagno di squadra Marco Melandri e ai piloti dell’altro team impegnato sul circuito di Phillip Island: Chris Vermeulen e Loris Capirossi della Suzuki. Proprio il pilota imolese ha staccato il miglior tempo con 1’30″9, dimostrando di essere sempre tra i migliori del lotto.