Jorge Lorenzo in Yamaha: il sondaggio dà l’OK

Alla luce dei risultati espressi dai partecipanti al sondaggio sul rinnovo di Lorenzo alla M1, ecco l'analisi critica dei risultati delle prefernze esposte

da , il

    Nel nostro precedente sondaggio abbiamo posto una domanda di mera attualità sulla vicenda di mercato che ha visto coinvolto Jorge Lorenzo. Per essere precisi la questione è: “Jorge Lorenzo rinnova con Yamaha per il 2010, scelta giusta?”. Ecco i risultati delle vostre preferenze.

    Ricordiamo, per onor della cronaca, che il pilota spagnolo è stato al centro di numerose voci di mercato che riguardavano il proprio futuro. Prima è stato accostato alla Honda ufficiale e poi si è fatta sotto la Ducati di Livio Suppo, la quale ha cercato in extremis di assicurarsi le prestazioni sportive del maiorchino.

    Alla fine, il Pirata della Motogp ha desciso di restare in sella alla M1, considerata da molti addetti ai lavori come la moto migliore dell’intero panorama della classe regina.

    Passando ai risultati della nostra statistica, almeno il 35% dei votanti si è espresso favorevole alla decisione di Jorge di restare sulla Yamaha anche per il 2010. Questa percentuale è un’ulteriore prova del fatto che anche per i nostri lettori, la moto giapponese di Lorenzo e Rossi sia la più performante della Motogp.

    Andando in ordine decrescente, però, scorgiamo il risultato più clamoroso del nostro sondaggio e cioè che il 32% dei votanti, avrebbe preferito vedere Lorenzo, nel 2010, vestito con il rosso della Ducati di Borgo Panigale.

    E del resto possiamo intuitivamente interpretare quest’ultimo dato, come un segno lampante della nostalgia, dei tifosi della Desmo16, relativa alla prolungata assenza del loro beniamino vincente: Casey Stoner.

    Alla maggior parte dei partecipanti al sondaggio Motogp, è sfuggito però un particolare rilevante del rinnovo del rider iberico con la Yamaha per il 2010: Lorenzo ha firmato solo per un anno. Questo vuol dire che lo stesso Giorgio ha preferito lasciare le porte aperte a qualsiasi ipotesi futura di mercato.

    Dettaglio che, peraltro, non è passato inosservato solo al 15% delle preferenze del campione dell’analisi; mentre il restante 18% è convinto che il rivale di Rossi al titolo, avrebbe fatto meglio ad emigrare nel box della Honda ufficiale, per dedicarsi allo sviluppo e alle vittorie in sella alla HRC.

    Obbiettivamente, anche alla luce dell’ultima vittoria di Valentino Rossi sul circuito di Misano, il seppur bravo Lorenzo dovrà aspettare prima di poter recitare la voce grossa del padrone all’interno del box della M1, poichè il Dottore non sembra affatto intenzionato a lasciargli spazio…anche a costo di scappare in Ducati.