Jorge Lorenzo: io e Valentino Rossi siamo amici, Marquez ha meritato il titolo

da , il

    Jorge Lorenzo ha perso il titolo per soli 4 punti. Un nulla, contando anche lo zero per ragioni fisiche al Sachsenring. Ma si sa, anche gli incidenti fanno parte del gioco. Por Fuera però non se la prende minimamente con gli infortuni, ne con chi considera Marquez “uno scorretto”. El Cabroncito ha meritato il titolo secondo Jorge, che però si sente nel momento migliore della sua carriera. Noi è già diverso tempo che lo diciamo: la stagione di Lorenzo è stata pazzesca, da campione vero. Forse lo meritava più di Marquez il titolo, sicuramente ha corso meglio quest’anno rispetto alle stagioni dove il mondiale se l’è portato a casa.

    Ma diamo voce alle parole di Jorge: “Mi sento molto forte. Mi sento nella migliore forma della mia carriera sportiva. Tutti sapevano che Marc era veloce ma nessuno sapeva che poteva essere così consistente. Ha fatto qualche errore come al Mugello e a Phillip Island, ma nelle altre gare è sempre salito sul podio e quindi si merita il titolo

    L’argomento dell’intervista poi non poteva non toccare l’argomento Valentino Rossi, su cui Jorge però spiazza tutti: “E’ stato molto vicino a noi, ha vinto ad Assen, però poi è stato più lento di noi tre e questo non è stato sufficiente per lottare con noi per il titolo. Se toglierà quei decimi che gli mancano forse il prossimo anno potrà farlo. Tra di noi c’è una piccola amicizia. Non ci frequentiamo fuori dalla gare ma quando ci vediamo c’è feeling e parliamo e non necessariamente delle corse”

    Infine l’ultima domanda è sul suo futuro, dove non chiude nessuna porta, riferendosi alle voci di Nakamoto su un suo remoto futuro in Honda: “Nella vita mai dire mai. Però mi piacerebbe finire la carriera in Yamaha, diventare una leggenda della Yamaha, vincere senza mai cambiare marca”.

    Paddock Girls GP USA F1 2013 Austin