Jorge Lorenzo non getta la spugna

Jorge Lorenzo, durante la pausa estiva del Motomondiale, chiarisce la sua posizione nelle gerarchie mondiali all'indomani della rinucia di Casey Stoner per motivi di salute

da , il

    Il campione della Yamaha, Jorge Lorenzo, in occasione della visita alla Scuola di Equitazione Spagnola di Vienna ha rilasciato alcune battute sulla corsa al Mondiale.

    Nonostante la pausa estiva della Motogp il pilota maiorchino della Yamaha rimane concentrato sulla difficile corsa al titolo mondiale contro Valentino Rossi: “Sono pronto, nonostante la caduta di Donington che nessuno si attendeva, continuiamo a lottare per il titolo che rimane difficile, ma non impossibile”.

    Rimanendo sempre in tema di battaglia per il campionato del mondo, il Pirata spagnolo ha commentato anche l’assenza di Casey Stoner nei prossimi tre GP: “Ci sono rimasto male, perché Casey è un pilota con molto talento e che da sempre il massimo. Speriamo non sia nulla di grave, è molto bello lottare con lui”.

    E’ chiaro come la resa obbligata di Stoner potrebbe trasformare il campionato in una sfida a due con il team mate Rossi, ma il centauro iberico non se la sente di tagliare fuori nessuno dal treno iridato: “Non si può mai dire. Pedrosa è a più di 70 punti, ma non si può scartare. In un campionato possono accadere un sacco di cose. Sembra che siano due i piloti con maggiori opzioni, con Valentino favorito, ma aritmeticamente non scarterei nessuno”.