Jorge Lorenzo: “Philip Island, obbiettivo secondo posto”

Jorge Lorenzo, prima di tuffarsi nel week end di gara australiano, cerca di stemperare la tensione del duello mondiale contro Valentino Rossi, dichiarando che il suo obbiettivo principale sarebbe la conquista del secondo posto in classifica generale

da , il

    Quando siamo ormai alle porte dell’Iveco Australian GP, Jorge Lorenzo spiazza tutti dichiarando, contro tutte le logiche, di puntare al rafforzamento del secondo posto in classifica generale. Il pilota spagnolo della Yamaha scarica, così, tutta la tensione del duello mondiale sull’antagonista Valentino Rossi.

    Dopo aver ottenuto una convincente vittoria sul tracciato dell’Estoril, Jorge Lorenzo ha ridotto lo svantaggio in classifica generale sul leader Valentino Rossi e adesso che mancano solo tre gare alla conclusione del Motomondiale 2009 e con soli 18 punti da recuperare, il centauro maiorchino della M1 prova a mettere ulteriore pressione sul rivale al titolo.

    Attualmente Jorge Lorenzo gode di 59 lunghezze di vantaggio sul terzo in classifica, Dani Pedrosa e 62 sul quarto, Casey Stoner. Dunque, per l’obbiettivo del secondo posto sarà sufficiente chiudere la gara australiana mantenendo un gap di almeno 50 punti ed affrontare le restanti gare con relativa tranquillità.

    Ecco cosa ha dichiarato lo spagnolo alla vigilia della delicatissima sfida di Philip Island, gara che potrebbe decretare, una volta per tutte, il nome del pilota campione del mondo Motogp: “sono molto contento, dopo la mia quarta vittoria di quest’anno e ora il mio obiettivo è quello di confermare il secondo posto in campionato in Australia. Ho la possibilità se farò un sacco di punti! Questo è stato il mio obiettivo per tutto l’anno e mi batterò per ottenerlo il prima possibile”.

    Naturalmente, Jorge non pretenderà che gli appassionati delle due ruote credano a queste dichiarazioni di facciata, perchè tutti si augurano di poter godere, in Australia, di una bagarre mondiale senza esclusioni di colpi contro Valentino Rossi.

    Ma è lecito domandarsi, a questo punto, perchè Lorenzo dica di pensare al secondo posto quando può puntare alla posta grossa. L’unica risposta plausibile che ci sentiamo di dare, risiede nel tentativo del maiorchino di stemperare i nervi nel momento più delicato della stagione, poichè adesso commettere un errore vorrebbe dire addio ai sogni di gloria.