Jorge Lorenzo: “Prima o poi batterò Valentino Rossi”

da , il

    Altro che muro nei paddock.

    Nel caso di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo servirebbe un estintore grande quanto un motorhome.

    Se da un lato è lapalissiano e ormai assodato che il primo avversario è il proprio compagno di squadra, è anche vero che Jorge Lorenzo prende la cosa con molta veemenza.

    Tra i due, del resto, la situazione è sempre stata in equilibrio indicativamente instabile: meglio, quindi, che i “team-mates” non interagiscano troppo tra loro er evitare il putiferio!

    Così, è stato issato un bel telo tra i due paddock ed è stato “riconfermato” anche per la stagione MotoGP 2009.

    Tra i tanti motivi, ne analizziamo uno in particolare, ossia come Jorge Lorenzo percepisce Valentino Rossi..

    Per me e’ un punto di riferimento – ha dichiarato Jorge Lorenzo a proposito del suo team mate Yamaha, Valentino Rossi, e ha poi aggiunto - ma non e’ un mio amico. Lui e’ un cannibale, per questo non lascia nemmeno le briciole agli avversari. Un giorno, pero’, lo batterò“.

    C’è poco da sognare, del resto. Le favole esistono, ma forse non in MotoGP.

    E neppure il video di presentazione della nuova Yamaha e riuscito a fugare il dubbio che tra i due piloti dei tre diapason non correrà mai buon sangue.

    Forse meglio così. La MotoGP è spettacolare anche per questo, a costo di non diventare una guerra tra fratelli pitbull.