Justin Wilson morto: l’ex pilota di Formula 1 è deceduto dopo un incidente in America

Tragico incidente per Justin Wilson, morto dopo un brutto crash a Pocono

da , il

    Incidente Justin Wilson

    Justin Wilson è morto. L’ex pilota di Formula 1 non ce l’ha fatta. E’ deceduto a seguito di un tragico incidente questa domenica. L’inglese, stava correndo per il team Andretti Autosport, alla testa dai detriti della monoposto di Sage Karam andato a sbattere contro le barriere a venti giri dal termine. Un incidente terribile che ha subito messo in apprensione tutti, dopo di che il 37enne è stato subito trasportato in elicottero all’ospedale dal Pocono Raceway, il circuito a Long Pond, in Pennsylvania negli Stati Uniti. Non ha mai recuperato conoscenza.

    Il comunicato della Indycar

    “Siamo davvero addolorati per quanto accaduto – il comunicato dell’Andretti Autosport – E’ stato un corridore eccezionale, rispettato da tutti e membro di valore del team anche se era con noi da poco tempo. La sua vita e la sua carriera sono una storia di passione e classe inferiori a quelle di nessuno. Le preghiere vanno alla famiglia e ai tifosi”.

    Ricordiamo che Wilson era originario di Sheffield, in Inghilterra, ed ha corso in Formula 1 nella stagione del 2003 per la Minardi e la Jaguar. Nella sua carriera, però, ha corso principalmente in molte delle più importanti categorie a ruote scoperte americane, dal 2004 in poi. Ha ottenuto sette vittorie nel Championship Auto Racing Teams (CART) e in Indycar, l’ultima in Texas nel 2012. Domenica stava prendendo parte alla sua 174esima corsa in Indycar.