Kimi Raikkonen: alla Lotus serve un po’ di fortuna

Formula 1: la carriera sfortunata di Kimi Raikkonen proseguirà anche alla Lotus? Lui dichiara:"Qui mi trovo benissimo

da , il

    Raikkonen beve acqua

    Kimi Raikkonen beve acqua minerale in questa foto. Che abbia perso le vecchie e (in)sane abitudini? Non mi risulta. E non fate battute sul contenuto della bottiglietta… mi raccomando. Semmai, restando in tema di evergreen legati al pilota della Lotus, dobbiamo rispolverarne uno che lo ha veramente accompagnato a lungo nella sua carriera: la sfortuna. Lo facciamo prendendo spunto dalle sue ultime dichiarazioni:“Alla Lotus mi trovo benissimo. Sono molto felice. Peccato per la sfortuna: abbiamo avuto un problema nelle qualifiche del Gran Premio d’Australia (eliminato in Q1, ndr) ed in Malesia c’è stata la rottura del cambio. Il nostro passo ci consente di stare nelle zone alte della classifica ma abbiamo bisogno di maggior fortuna”.

    Kimi Raikkonen e la sfortuna

    La sfortuna è un’ombra discreta che ha accompagnato a lungo la carriera di Kimi Raikkonen. Non si contano le occasioni sprecate di ottenere delle vittorie a causa di rotture della macchina. Emblematiche, in tal senso, le stagioni 2005 e 2008. Nel primo caso Fernando Alonso e la Renault riuscirono ad avere la meglio su di lui sfruttando in alcuni momenti chiave la fragilità della sua McLaren. Nel secondo caso, collezionò un numero incredibile di accadimenti sfavorevoli che gli impedirono di difendere il titolo di campione del mondo. Penso al tubo di scarico rotto nel GP di Francia, alle gomme montate in ritardo nel GP di Monaco o il tamponamento firmato Lewis Hamilton in corsia box durante il GP del Canada. Così Massa chiuse la stagione davanti a lui e perse il titolo per un punto.

    Lotus team ideale

    Kimi Raikkonen ammette di aver trovato in Lotus il suo ambiente ideale:“Non sono mai stato così bene in Formula 1″, ha commentato. “Grazie al clima che c’è nella squadra mi sento più rilassato. C’è un clima rilassato che non ho mai trovato in passato. Nonostante ciò tutti lavorano al meglio”. Parlando delle sue motivazioni, il biondo di Espoo ha aggiunto:“Sono determinato come mio solito e questo ambiente mi aiuta a concentrarmi meglio sulla gara”. “Siamo pronti per battagliare con i top team e stare davanti a Mercedes e Ferrari fino alla fine dell’anno”, ha dichiarato Alan Permane.