Kimi Raikkonen in Finlandia vale meno di un fondista e di un lanciatore di giavellotti

Kimi Raikkonen in Finlandia vale meno di un fondista e di un lanciatore di giavellotti

da , il

    Kimi Raikkonen non vale quanto un fondista né quanto un lanciatore di giavellotti

    Stupore. Se Kimi Raikkonen il bello, il biondo, il buono e il vincente facesse un giro dalle nostre parti, non faticherebbe a trovare ad oggi, col freddo che c’è, persone disposte a portarselo comodamente in trionfo. Non è così in Finlandia dove non riesce neanche a vincere il premio di sportivo dell’anno.

    Per il campione del mondo di Formula 1, il risultato delle votazioni è stato incredibile. Nonostante il trionfo sia arrivato in uno degli sport più seguiti al mondo, dalla giuria dei giornalisti incaricata di designare lo sportivo dell’anno ha preso meno voti del campione del mondo di giavellotto Tero Pitkamaki e della campionessa mondiale di sci nordico Virpi Kuitunen.

    Probabilmente a discapito del finlandese più veloce del pianeta ha giocato il fatto che il suo sia uno sport motoristico dove il mezzo meccanico influisce in modo determinante rispetto ad un qualunque giavellotto o a degli sci di fondo.

    Ad ogni modo, per come conosciamo Kimi, c’è da credere che non se la sia presa più di tanto. E, dando un’occhiata al suo conto in banca o solo pensando alla fatica che fanno ogni giorno in allenamento gli atleti che gli sono finiti davanti, avrà avuto modo di consolarsi adeguatamente.