Kimi Raikkonen: in Turchia non ho nulla da perdere. In Ferrari l’ambiente fa la differenza

Kimi Raikkonen, punta a vincere in Turchia: non ho nulla da perdere

da , il

    Kimi Raikkonen: in Turchia non ho nulla da perdere. In Ferrari ambiente fantastico

    In vista del prossimo Gran Premio di Turchia c’è da aspettarsi un Kimi Raikkonen all’attacco? Pare proprio di sì. Per cercare di mantenere accese le residue speranze di rimonta nei confronti di Hamilton e Alonso, infatti, il pilota della Ferrari deve assolutamente vincere. Costi quel che costi.

    “Non ho molto da perdere e posso prendermi dei rischi in piu’ rispetto ai miei colleghi della McLaren – ha fatto sapere il pilota in un comunicato ufficiale della Ferrari – Sei gare possono sembrare poche ma sono tantissime per chi e’ in testa. Lo abbiamo visto lo scorso weekend al Rally di Germania, dove una giornata storta e’ costata tantissimo a Gronholm. Per quanto mi riguarda, quindi, cercherò di raccogliere il massimo e, sperando che chi sta davanti abbia qualche difficoltà, fare poi i conti in classifica.

    “Durante le ferie – ha aggiunto Raikkonen – mi sono goduto l’estate finlandese con la mia famiglia e i miei amici piu’ cari. Siamo andati al mare, abbiamo fatto un po’ di motocross, abbiamo giocato a tennis e, cosa piu’ importante, ci siamo molto rilassati. Ora sono pronto per tornare in pista. Dobbiamo affrontare l’ultima parte della stagione, quella dove ci si gioca il tutto per tutto. Ci aspettano tre gare in quattro settimane piu’ un test: sicuramente si trattera’ di un periodo molto pieno ma correremo su tre piste che sono fra le mie preferite, Istanbul, Monza e Spa-Francorchamps. Credo che siano tracciati dove la Ferrari dovrebbe essere molto competitiva: non c’e’ nessuna caratteristica che ci potrebbe essere sfavorevole. Tutta la squadra sta lavorando compatta per cercare di recuperare il distacco in classifica: a Maranello non si sono fermati nemmeno in questi giorni! Ho parlato qualche volta con i tecnici e mi hanno detto che avremo un paio di novita’ sulla macchina.”

    “Come ho detto dopo l’Ungheria - ha poi ribadito il finlandese – c’e’ una grande armonia all’interno della squadra: ora capisco la differenza che fa essere un pilota della Ferrari rispetto agli altri team. Qui ci concentriamo solamente su quello che dobbiamo fare noi, al cento per cento. Non vedo l’ora che sia venerdi’ mattina per poter girare al volante della mia Ferrari!”

    Kimi Raikkonen finlandia gorilla

    Kimi Raikkonen si traveste da gorilla per una goliardica gara di off-shore in Finlandia tra amici