Kimi Raikkonen, incidente nel Rally

Incidente e ritiro per Kimi Raikkonen nel Rally della Marca al quale ha partecipato per portare avanti la sua seconda passione dopo la Formula 1

da , il

    La proverbiale sfortuna di Kimi Raikkonen lo perseguita anche nella sua seconda passione: il Rally. Nel weekend che si è appena concluso, il pilota Ferrari ha partecipato con la Grande Punto Abarth al 26° Rally della Marca nel trevigiano raccogliendo solo una multa ed un ritiro per danni alla ruota posteriore destra.

    MULTATO. Il weekend non è iniziato bene per Raikkonen. Durante un giro di ricognizione lungo il percorso, ha beccato l’unico vigile urbano della zona che gli ha appioppato una multa per aver invaso la corsia opposta. “L’ho riconosciuto, ma parlava solo inglese, una lingua che io non conosco - ha affermato l’agente – Nonostante ciò, siamo venuti a capo della faccenda e lui, molto correttamente, ha dato la sua disponibilità a pagare. Subito dopo ho fermato per lo stesso motivo un’altra auto; nulla di strano perché quando c’è il rally, per motivi di sicurezza, vigilo su ciò che fanno i piloti per tutelare gli altri utenti della strada” ha aggiunto il vigile spiegando che nei confronti del ferrarista non c’è stata alcuna attenzione particolare.

    RITIRATO. Multa a parte – 38 Euro cosa volete che siano per uno col suo conto in banca – il prosieguo della competizione non è andate meglio in quanto Raikkonen si è ritirato nel corso della terza prova speciale dopo aver danneggiato la ruota posteriore destra a causa di una brutta toccata. In quel momento era 17° assoluto e 8° nella categoria S2000. Per la cronaca, il vincitore finale è stato Paolo Porro, su Ford Focus Wrc. Il finlandese, alla sua terza volta con la Grande Punto, sembra intenzionato a ripetere sempre più spesso l’esperienza. Sicuramente per unire il divertimento ad un po’ di promozione del marchio FIAT. E shissà che tutto questo movimento non sia anche il presagio di un passaggio anticipato al mondo dei controsterzi…