La centralina elettronica unica della F1 riapre la polemica su McLaren e spy-story

La centralina elettronica unica della F1 funziona? Il problema diventa la McLaren

da , il

    La centralina elettronica unica della F1 funziona? Il problema diventa la McLaren

    In molti team avevano polemizzato sul difficile adattamento alle loro monoposto della centralina elettronica unica proveniente dalla McLaren. Dopo i primi test i problemi tecnici sembrano in via di risoluzione e allora prende piede un’altra questione: vista la vicenda la spy-story, c’è da fidarsi a collaborare con i tecnici del team di Woking?

    Per chi non lo sapesse, infatti, dal prossimo anno le vetture avranno una centralina elettronica unica e l’appalto per la fornitura è stato (stranamente) vinto da Microsoft e dalla McLaren Electronic Systems. Per questo, tutti i team dovranno lavorare a stretto contatto con i tecnici del reparto elettronica della McLaren al fine di risolvere i loro problemi di adattamento. Lo scambio di informazioni diventa inevitabile ma da Woking assicurano che non ci sarà nessun passaggio di informazioni agli altri settori. C’è da crederci?

    La domanda sembra più cattiva e pretestuosa che altro. A porla è Fran Tost della Toro Rosso che sembra prendersi un po’ il ruolo di portavoce di questa corrente di pensiero rilasciando al giornale austriaco Tiroler Tageszeitung le seguenti parole: “Se il contratto per la ECU (la centralina elettronica unica, ndr) fosse stato aggiudicato quest’anno, sarebbe andato ad un’altra azienda”.