La McLaren ha un’arma segreta in partenza?

nel paddock aumentano i sospetti che la mclaren abbia un sistema di partenza particolare poiché tutti hanno notato la grande trazione nello scatto da fermo

da , il

    La McLaren ha un'arma segreta in partenza

    Abbiamo imparato che nella Formula 1 dei giorni nostri essere al primo posto dopo la prima curva, in condizioni di sole, equivale ad avere già la vittoria in tasca. Fa impressione allora Nick Heidfeld quando racconta di essere rimasto impressionato dal sistema di partenza della McLaren MP4-23.

    Ancor di più di una pole positione conquistata con macchina più leggera degli avversari, infatti, può essere fondamentale avere uno scatto bruciante al via che, pur partendo dalla seconda fila, consenta di trovarsi in testa dopo il primo giro.

    Nick Heidfeld sembra molto convinto delle sue opinioni:“La McLaren ha un sistema di partenza eccezionale. Ho visto nei test che loro riescono a partire con 9000 giri mentre a noi ne servono molti di più. Questa cosa mi ha veramente impressionato e penso che per loro sarà un grosso vantaggio”.

    Si è molto parlato dei vantaggi che potrebbe avere il team anglotedesco, soprattutto ad inizio stagione, dall’utilizzo della centralina unica prodotta dalla Microsoft assieme proprio al McLaren Technology Center. Questo fatto sarebbe l’emblema di quanto polemizzato da alcuni addetti ai lavori sull’inopportunità di dare in appalto un sistema tanto delicato e decisivo ad un fornitore presente all’interno della F1.

    Ad ogni modo, se davvero alla McLaren sono in possesso di uno scatto nettamente superiore alla concorrenza, è possibile che decidano di fare le qualifiche con più benzina ed accontentarsi della seconda fila in griglia per poi scavalcare le Ferrari proprio alla prima curva e, ritardando la prima sosta, conservare la posizione fino alla bandiera a scacchi.