La SBK ancora su Mediaset fino al 2018, Paolo Beltramo LICENZIATO!

La Superbike su Mediaset fino al 2018 tra conferme, addii e un nuovo progetto intorno al nome di Max Biaggi. Ecco i dettagli della nuova offerta.

da , il

    Squadra Mediaset SBK

    Siamo ormai alle porte della 28^ stagione del Mondiale Superbike 2015 e come sempre le TV presentano i loro programmi per quanto riguarda le stagioni sportive dei motori. Anche Mediaset conferma questa tendenza e nella giornata di oggi ha presentato la squadra che commenterà il Mondiale delle derivate di serie confermando che la Superbike sarà nel palinsesto fino al 2018 con un progetto ambizioso riguardo ad un personaggio in particolare: Max Biaggi. Intorno all’ex campione del mondo delle Superbike Mediaset sta lavorando per un programma interattivo. Perso Guido Meda, passato a condurre i canali di Sky, c’è un altro grande escluso dalla famiglia Mediaset. Girate la pagina per scoprire la nuova squadra di conduttori e il progetto che gira intorno a Max Biaggi.

    Paolo Beltramo escluso a sorpresa

    Paolo Beltramo SBK Mediaset 2015

    Il team di Mediaset che si occuperà dei motori sarà composto da Alberto Porta e Max Temporali che saranno in cabina di commento per quanto riguarda le classi Superstock 1000 e 600 mentre per la Supersport e la SBK dovrebbe essere commentata sempre da Giulio Rangheri. Gli inviati dai box saranno ancora una volta Ronny Mengo ed Anna Capella.

    Insomma, squadra che vince non si cambia. Anzi no. Spulciando attentamente manca all’appello un certo Paolo Beltramo. Lo storico inviato a bordo pista è stato infatti silurato dalla azienda e non seguirà più le gare della nuova stagione. Beltramo ha provato un approccio anche con Sky ricevendo picche come risposta. La sua rabbia e malinconia è stata evidenziata sul suo profilo Twitter: “Ora lo posso dire di sicuro: quest’anno nè Mediaset, nè Sky mi vogliono. Dopo 36 anni x la prima volta senza pass, senza un lavoro in pista! dunque dopo ben 36 anni non sarà più l’inviato”

    Progetto Biaggi a pag.3

    Progetto ambizioso

    Mediaset per lanciare il prodotto SBK sulle sue reti ha puntato forte su Max Biaggi. Come detto in precedenza l’azienda ha presentato quella che sarà la squadra di commentatori (principali e spalle tecniche) e inviati che lavoreranno al Mondiale 2015. Perso Guido Meda (prima voce Mediaset dal 2002 fino all’anno scorso e da quest’anno migrato a Sky), la palla della prima voce di commento è passata a Giulio Rangheri, già spalla di Guido Meda nel primo anno della Superbike sulle reti Mediaset. A fare da spalla tecnica ci sarà ancora Max Biaggi, da quest’anno nel doppio ruolo di tester Aprilia e commentatore tecnico. Nel paddock di Jerez si sono susseguiti diversi rumor secondo i quali Max Biaggi potesse tornare a guidare la sua Aprilia come wild card in qualche round. L’ex campione 2012 ha sempre negato le voci di un possibile impiego come wild card ma è anche vero che stava trattando con Mediaset il rinnovo della collaborazione come commentatore tecnico. E di lì la grande idea: fare di Max Biaggi il primo pilota-commentatore della storia del Motomondiale. Un qualcosa di mai visto prima e che potrebbe attirare più pubblico verso il Mondiale grazie proprio alla presenza di Max Biaggi, due volte campione del Mondo nel 2010 e 2012. A dirla tutta ci sta già provando Sky facendo commentare a Loris Capirossi un giro di pista in moto prima dell’inizio della gara, ma Mediaset la prende più alla larga con una gara completa. Una pazza idea al momento ma qualcosa di potenzialmente fattibile nel weekend di Misano di fine giugno. Anche Max ci sta pensando a questa idea e nei suoi programmi di quest’anno ci sarebbe proprio una apparizione come wild card in un round. Assisteremo al primo Gran Premio interattivo della storia?