Le 10 moto più economiche: la classifica delle migliori

La classifica delle 10 moto più economiche del mercato. Quali sono? Ecco a voi le più convenienti sul mercato in Italia. Scoprite prezzo e scheda tecnica delle più importanti due ruote.

da , il

    Oggi scopriamo le 10 moto più economiche: la classifica delle migliori. Spostarsi con un mezzo a due ruote è un piacere unico, ma l’acquisto per la maggior parte di essi è piuttosto esoso. Ci siamo chiesti quali siano le 10 moto più economiche attualmente presenti sul mercato, così da poter fornire una segnalazione a chi abbia intenzione di godere di una due ruote a marce e con prestazioni sufficientemente soddisfacenti, senza alleggerire troppo il portafogli. Ecco a voi la classifica, dalla quale sono state volutamente escluse le moto fino a 125cc e le moto con velleità particolarmente fuoristradistiche.

    Honda CB500F

    All’ultimo posto della nostra classifica, con il prezzo più alto del lotto ma ugualmente interessante, c’è la Honda CB500F, venduta a 5.695 euro franco concessionario. Il motore è un bicilindrico frontemarcia potente di 48 cavalli e con 43 Nm di coppia massima che permette a tutti i possessori di patente A2 di lanciarsi nel mondo delle moto con una naked di tutto rispetto.

    Yamaha XJ6

    Per conoscere la nona in classificata andiamo nel regno di Yamaha, con la sua naked di media cilindrata XJ6. Questa maneggevole moto mette a proprio agio anche i guidatori meno esperti, e magari meno disposti a spendere cifre da capogiro poichè richiede un investimento di 5.590 euro, grazie ad un motore quattro cilindri docile nonostante i suoi 77.5 cavalli di potenza massima.

    Kawasaki Ninja 300

    Un nome altisonante per la moto in ottava posizione, sportivetta pura (quasi) senza compromessi: è la Kawasaki Ninja 300. Soddisfa i più giovani ed inesperti guidatori, ma può accontentare anche i più navigati grazie a costi di gestione e consumi impensabili per una sportiva più grande. E’ spinta da un motore da 39 cavalli e viene offerta al prezzo di 5.590 euro.

    Kawasaki Z300

    Figlia diretta della naked che è stata regina del mercato, ed in un certo senso lo è ancora, è la Kawasaki Z300 che troviamo in settima posizione. La cubatura più piccola permette di offrire una moto adatta ai più giovani e nettamente più maneggevole rispetto alle notoriamente pesanti versioni 750 e 800, ma concede divertimento se si sfruttano al massimo i 39 cavalli a disposizione. Il prezzo, che include l’ABS, è di 5.190 euro.

    KTM 390 Duke

    Solo 40 euro in meno fanno guadagnare una posizione alla KTM 390 Duke rispetto alla “verde” Z300: al concessionario la trovate in vendita a 5.150 euro. La naked austriaca ispira cattiveria con delle forme appuntite, tratto distintivo di quasi tutte le moto KTM e che ha saputo catturare il cuore degli appassionati. Per lei un esuberante motore monocilindrico da 44 cavalli.

    Honda CBR300R

    Siamo a metà classifica ed incontriamo un’altra sportiva del lotto: Honda CBR300R. Il nome CBR e la lettera R a fine sigla richiamano quella sportività leggendaria che il marchio giapponese ha costruito negli anni, ma in questo caso in versione a potenza e cubatura ridotte: 286 cc il motore monocilindrico, per 31 cavalli. Il prezzo è di 4.800 euro.

    Kawasaki Z250SL

    Per la quarta posizione torniamo ancora una volta in casa Kawasaki, che offre la 250SL al prezzo di 4.290 euro (la versione senza ABS). Con i suoi 28 cavalli erogati dal motore monocilindrico da 249 cc permette consumi estremamente ridotti ed agilità nel traffico urbano. Un po’ snaturata la linea rispetto alle “Z” originale, ma il ridimensionamento deve pur farsi sentire in un qualche modo…

    Suzuki Inazuma 250

    Siamo arrivati al gradino più basso del podio, e lo occupa la Suzuki Inazuma 250. Questa piccola e maneggevole naked spinta da un motore bicilindrico da quasi 25 cavalli viene offerta ad un prezzo di 4.050 euro. Effettivamente è difficile fare di meglio, eppure mancano ancora due posizioni….

    Hyosung GT 250R

    Con il prezzo di attacco di 4.035 euro, solo 15 in meno di quelli richiesti per portare a casa la Inazuma, la Hyosung GT 250R guadagna il secondo posto della nostra classifica. Sportiva ma con un’impostazione sufficiente comoda, tanto da non affaticare troppo i polsi dopo aver macinato molti km, viene spinta da un motore bicilindrico potente di 26 cavalli circa.

    Hyosung GT 250

    La medaglia d’oro, il primo posto della nostra classifica spetta alla Hyosung GT 250. Questa è la versione scarenata della GT 250R che occupa il secondo posto, con la quale condivide ciclistica e motore, ma la mancanza delle “plastiche” permette di abbattere il prezzo fino a farla offrire a 3.535 euro. Abbiamo trovato la vincitrice!