Le frasi più celebri di Guido Meda, commentatore di Sky per la MotoGP 2017

Le frasi più celebri di Guido Meda, commentatore di Sky per la MotoGP 2017
da in Curiosità MotoGp, MotoGP 2017
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 15/02/2017 11:22

    Guido Meda Sky

    Guido Meda sarà ancora un volto di Sky Sport per la MotoGP 2017. Il celebre telecronista è riuscito, insieme al mito crescente di Valentino Rossi ad inizio degli anni 2000, a far innamorare gli italiani del Motomondiale. Grazie alle sue telecronache incredibili, condite da frasi diventate nel tempo celebri e storiche, Meda è diventato famosissimo in tutta la penisola e non solo. Ecco quali sono state le sue ‘perle’ più belle. Sfogliate le pagine per leggere le frasi più belle e divertenti dette dal telecronista durante i Gran Premi.

    6. Vietato fumare Guido Meda

    Una frase di Guido Meda che ha fatto la storia del Motomondiale è stata sicuramente il “Qui è vietato fumare!”. Il telecronista la utilizza spesso e volentieri quando un pilota va in derapata con la sua moto e dalla ruota posteriore si alza un po’ di fumo.

    5. Rischiano le sportellate

    Guido Meda giornalista

    Guido Meda, quando inizia una bagarre tra due o più piloti, si esalta come se stesse guidando in prima persone. In questi frangenti il giornalista da il meglio di sè e fa impazzire lo spettatore da casa. “Rischiano le sportellate” è una frase ricorrente in ogni duello della MotoGP.

    4. ‘Buongiorno buongiorno’ e ‘scatenate l’inferno’

    Meda in pista

    Giù dal podio delle frasi più gettonate c’è il celebre: ” Buongiorno, buongiorno da .. [nome del circuito]“. Guido Meda, all’inizio di ogni Gran Premio, utilizzata sempre questo tipo di apertura. Un modo originale per alzare subito l’entusiasmo dello spettatore da casa.

    3. Rossi c’è!

    Meda sorridente

    La frase “Rossi c’è!” è diventata storica negli anni d’oro di Valentino Rossi. Tutti aspettavano il suo urlo liberatorio che sanciva la fine del Gran Premio. Negli anni è stata poi utilizzata con qualsiasi pilota che taglia il traguardo in prima posizione.

    2. Gas a martello

    Meda al paddock

    In seconda posizione nelle frasi celebri dette da Guido Meda c’è sicuramente: “Gas a martello e giù la testa in carena!”. Questa citazione è sicuramente tra le più utilizzate dal cronista della MotoGP. Ad ogni rettilineo, sopratutto sul finire del Gran Premio, Meda si esalta e spiega agli spettatori da casa come bisogna mettersi per spingere al massimo la propria moto.

    1. Tutti in piedi sul divano!

    Meda e Rossi

    Chi non ha mai sentito la frase: “Tutti in piedi sul divano!“? probabilmente nessuno in Italia. Guido Meda ha inventato questa frase per i duelli emozionanti di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha infatti spesso vinto dei Gran Premi all’ultimo giro e per Meda quei chilometri fatti di adrenalina pura, erano da seguire in piedi sul divano.

    607

    PIÙ POPOLARI