Le Iene da Marc Marquez: cosa è successo veramente?

Le Iene da Marc Marquez: cosa è successo veramente?

    Famiglia di Marquez

    Il Gran Premio di Valencia è ormai alle porte ma continua a tenere banco il caso dell’incidente tra Valentino Rossi e Marc Marquez. Nei giorni scorsi due inviati del programma di Mediaset ‘Le Iene’ hanno raggiunto a Cervera in Spagna il pilota della Honda per consegnarli un premio dal titolo assai poco simpatico che consisteva in una coppa che rappresentava un gigantesco apparato genitale maschile. Lo spagnolo, in quel momento in compagnia del fratello, del padre e di un amico di famiglia, stava rientrando da una sessione di ‘dirt track’ e in un primo momento non si è fermato alla vista dei due giornalisti Stefano Corti e Alessandro Onnis. Pochi istanti dopo è arrivata una colluttazione tra gli inviati italiani e l’entourage dello spagnolo. Arrivata sul posto la polizia sono partite le denunce.

    Nel servizio andato in onda Lunedi 2 Novembre sono stati intervistati i due giornalisti de ‘Le Iene’ che hanno spiegato la loro versione dei fatti. La coppia Corti-Onnis, entrambi col collarino dopo la colluttazione, ha spiegato come il padre e il fratello di Marquez abbiano strappato con forza e rotto le videocamere degli operatori togliendo le schede di memoria e quindi le registrazioni dell’accaduto. La colluttazione è avvenuta sul marciapiede davanti all’abitazione dello spagnolo dopo che i due intervistatori hanno deciso di stappare una bottiglia di champagne (simulando di essere sul podio di una gara) sul vialetto di casa Marquez. Secondo la versione dei fatti ricostruita da ‘Le Iene’ sembra che il padre dello spagnolo fosse molto adirato per il gesto tanto da aver chiesto ripetutamente di pulire il marciapiede e il furgone sporcato dallo champagne. La famiglia di Marquez ha denunciato le due Iene per l’accaduto ma ora i due giornalisti hanno chiesto pubblicamente agli spagnoli di mostrare il filmato ‘rubato’ dell’accaduto.

    I due giornalisti, grazie ad un registratore audio nascosto, hanno potuto far ascoltare al pubblico a casa l’audio del fattaccio. La colluttazione tra il padre e il fratello di Marquez con i due inviati è stata molto violenta con gli spagnoli che hanno voluto con insistenza le schede di memoria. Dopo la veemente litigata si sente Stefano Corti che dice: “Basta è tutto rotto! è un gioco” e il padre di Marquez risponde: “Non è un gioco! Questo è solo per mettere merda! Siete per Italia 1? Voi vivete per la mafia e per queste porcherie”. Secondo Stefano Corti e Alessandro Onnis, la mamma di Marquez ha registrato l’accaduto dal balcone dell’abitazione dello spagnolo ma questo video non è mai stato pubblicato. I media spagnoli hanno accusato ‘Le Iene’ per il gesto ma sembra che la ricostruzione dei fatti da parte dei familiari di Marquez sia stata leggermente diversa dalla realtà descritta dagli operatori italiani. Gli spagnoli hanno infatti spiegato come i due inviati siano entrati in casa mentre i giornalisti asseriscono di essere stati sempre sul marciapiede. Una brutta disavventura evitabile per tutti.

    571

    PIÙ POPOLARI